Porto San Giorgio: “Figure e parole per il Bardo”, mostra-spettacolo con Cesare Catà


PORTO SAN GIORGIO – Sabato 6 maggio alle 17.30 il teatro comunale di Porto San Giorgio (ingresso gratuito), ospiterà l’ultimo appuntamento della stagione della splendida serie dei Magical Afternoon diretta, curata e interpretata dal professore Cesare Catà e voluta dall’Assessorato alla Cultura. Per l’occasione Catà ha scelto la collaborazione di Nubes – critica e curatela dell’Arte contemporanea nelle persone di Diego Paride Della Valle e Serena Scolaro – per mettere in scena uno spettacolo dalla formula nuova e affascinante che adopererà come scenografia una serie di opere d’arte realizzate da 16 maestri ispirate proprio alle opere shakesperiane.

“Figure e parole per il Bardo” questo il titolo scelto per questa mostra-spettacolo che vedrà sul palcoscenico il nostrano professore, filosofo, attore preferito. Cesare interpreterà 8 celebri passaggi dalle opere più amate e conosciute di Shakespeare, ognuna delle quali è stata meravigliosamente rappresentata da un artista. Sarà possibile ammirare installazioni, sculture, dipinti realizzati con tecniche diverse. Una vera e propria carrellata di tutto ciò che possiamo intendere oggi per “arte contemporanea”. Il legame tra opera d’arte e opera letteraria, l’ispirazione, verrà poi spiegata dal vivo attraverso la presentazione critica di Diego Paride Della Valle e Serena Scolaro.

Questi gli artisti e le opere protagoniste insieme al performer Cesare Catà:

Mirko Amaolo, “Il luogo del dubbio” (Amleto);

Donatella Fogante “, Hypnos” (Romeo e Giulietta);

Elena Ciarrocchi, “Complotto” (Giulio Cesare) e “Giulietta’s body” (Romeo e Giulietta);

Claudio Michetti, “Il centro dell’Universo” (Riccardo II);

Eugenio Morganti, “Diecimilaventinove” (Enrico V);

Carla Abbondi, “Stella del mattino” (Molto rumore per nulla);

Andrea Sofia Carpov, “Incanto” (Sogno di una notte di mezza estate);

Iacopo Pinelli, “La voliera di Caterina” (La Bisbetica Domata);

Ombretta Buongarzoni e Roberto Rossi con i loro “Amleto”;

Simona Lucidi con “La Bisbetica Domata”;

La “Giulietta” di Svitlana Maryni;

Matilde Menicozzi e Simona Tesei nel “Sogno di una notte di mezza estate”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...

Lascia un commento