Porto San Giorgio, il maxi presepe della chiesa del Crocifisso rinnovato nonostante la chiusura

PORTO SAN GIORGIO – Resta non visibile al pubblico per le restrizioni legate al Covid 19 ma è continua l’opera di allestimento e crescita con introduzione di nuovi elementi e scene rispetto agli scorsi anni. E’ il maxi presepe allestito all’interno della chiesa del Crocifisso, curato da Renata Ficiarà, con l’aiuto di Giuseppe Corsi. Due anni fa avvenne la collocazione all’interno dell’attuale sede ma può vantare già una lunga tradizione e migliaia di visitatori.

“Nonostante l’impossibilità di aprire i luoghi della cultura, compresa la chiesa del Crocifisso, abbiamo ugualmente l’intenzione di valorizzare questo gioiello – dice l’assessore Elisabetta Baldassarri – l’opera di aggiornamento, manutenzione e allestimento è ripresa a partire dallo scorso mese di settembre. Renata Ficiarà ha apportato delle modifiche nei vari ambienti che si uniscono nel racconto.

Rendiamo visibile l’opera attraverso immagini e un video che verrà diffuso per l’Epifania sulle pagine social del Comune e San Giorgio Turismo. Resta la speranza che le future disposizioni anti pandemia ci permettano di poter tornare a fruire del maxi presepe, magari nel prossimo periodo pasquale. E’ infatti un allestimento sempre attuale, non trattando esclusivamente la natività”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...