Concorso di Poesia

Porto San Giorgio: rivendicano danni per 2 milioni, il Tribunale rigetta la domanda. Il sindaco Loira: “Ora guardiamo con ottimismo al futuro”

PORTO SAN GIORGIO – Positivo esito giudiziario per il Comune di Porto San Giorgio. L’Ente, difeso dall’avvocato Carlo Popolizio nella controversia intentata nel 2008 da tre società (Eco-elpidiense Srl, Eco Service e Idropompe Srl), aveva visto una richiesta di danni per circa 2 milioni di euro. I fatti risalgono al 1998 quando l’Amministrazione Rossi decise di costituire una società mista (pubblico- privata), la Tuttambiente Srl, per la eventuale gestione dei servizi comunali (ambientali e non solo).

Società a cui però non è mai stato conferito alcun servizio, avendo il Comune, dapprima preferito ricorrere ad appalti pubblici mediante gare e poi, con la costituzione delle società interamente pubbliche, con l’affidamento diretto “in house” ad esse. La parte privata della Tuttambiente Srl, composta da tre società private, decide così nel 2008 di portare il Comune davanti al Tribunale di Fermo chiedendo danni milionari in termini di danno emergente e lucro cessante per i servizi non affidati. Dopo 9 anni di giudizio la sentenza è stata depositata lo scorso 11 aprile: il Tribunale di Fermo ha rigettato la domanda proposta dalle tre società private. Salve quindi le casse comunali.

“Abbiamo vissuto con apprensione -commenta il sindaco Nicola Loira– il rischio di un esito negativo del ricorso che riguardava il Comune da 9 anni. Avrebbe potuto incidere in maniera drammatica sulle casse comunali, esponendole al dissesto come si è verificato in diverse città italiane. Eravamo comunque certi che il Comune nulla doveva alle controparti. Siamo grati all’Ufficio legale per aver svolto un ottimo lavoro: dopo la pronuncia del Tribunale la città può guardare con più serenità al proprio futuro”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento