Porto San Giorgio – Tarantini di Fratelli d’Italia: “Porto? Promesse e zero fatti”

Porto San Giorgio - Tarantini di Fratelli d'Italia: "Porto? Promesse e zero fatti"

“Sul porto e sulla pesca sangiorgese tantissime promesse ma nessun fatto concreto. O cambiamo passo o rischiamo di infiacchire un settore che è sempre stato la colonna portante dell’economia cittadina” – E’ quanto dichiara il candidato consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Massimo Riccardo Tarantini.

“Per reperire i fondi per il dragaggio del porto ci sono passate avanti altre realtà, ci siamo chiesti il perché? Probabilmente perché la politica non ha saputo investire con lungimiranza sulla struttura. Un esempio sono le vasche di depurazione del vongolame – continua Tarantini – se l’amministrazione di Porto San Giorgio avesse investito qualcosa come 70.000 euro avrebbe dato l’opportunità agli operatori del settore di avviare, proprio qui nel nostro comune, l’asta per la vendita del prodotto, rendendo le casse comunali più ricche ed invogliando nuove imbarcazione a sostare qui. Sembra facile e logico ma nessuno ha dato risposte alle tante domande di aiuto e questo è inaccettabile. Lo andavano promettendo in campagna elettorale ma non hanno mantenuto quelle promesse”.

Il candidato consigliere continua, poi, ricordando che il porto turistico è una perla nel settore: “Lo sanno in pochi ma vale la pena di ricordare che il nostro porto turistico è uno tra i più belli d’Europa ma viene lasciato lì a sé stesso, sperando che la società che lo ha in gestione possa fare miracoli, ma non è così.

La nostra vera ricchezza non è costituita da outlet o negozi di chissà quale genere. La nostra ricchezza viene dal mare così come ci hanno insegnato i nostri nonni, loro si, sangiorgesi veri!”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento