Concorso di Poesia

Porto Sant’Elpidio – Accoltella il padre e si lancia nel vuoto

Porto Sant'Elpidio - Paura e follia. La droga fa un'altra vittima

Notte di paura a Porto Sant’Elpidio.
Mirco Baldoni, noto tossicodipendente della zona, in preda a un raptus ha compiuto un gesto di follia e dopo aver accoltellato il padre, si è gettato nel vuoto dalla finestra di casa sua.
Tutto inizia alle ore 20 di ieri quando, probabilmente a causa di un’overdose di eroina, Mirco Baldoni viene portato all’ospedale che lo dimetterà dopo poco.
Una volta a casa scocca la furia incontrollata. L’elpidiense, forse a causa di ulteriori assunzioni, inizia a dare in escandescenze brandendo coltelli, inveendo contro la sua famiglia, distruggendo la sua abitazione e spaventando gli inquilini delle abitazioni adiacenti. Una furia incontrollata che lo porta ad aggredire il padre ferendolo alla gola con un arma da taglio e barricarsi in casa.
Soltanto i Carabinieri, intervenuti in massa per fermare il delirio del quarantenne, riescono a sfondare la porta dell’appartamento; a quel punto Mirco Baldoni non ce l’ha fatta e, compiendo un estremo gesto di disperazione, è corso verso la finestra lanciandosi nel vuoto dal secondo piano e perdendo la vita.
Il padre, ferito, è stato trasportato immediatamente al Pronto Soccorso per le cure sanitarie. Feriti anche due Carabinieri.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento