Presidii per la pace in Ucraina di Cgil, Cisl e Uil a San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno

SAN BENEDETTO – Cgil, Cisl e Uil in presidio sabato mattina per la Pace e contro la guerra in Ucraina, anche ad Ascoli e San Benedetto. Ancora di più alla luce degli eventi drammatici della giornata di oggi, CGIL, CISL e UIL saranno in presidio sia ad Ascoli, in Piazza Ventidio Basso, sia a San Benedetto, in Piazza Matteotti, dalle ore 10, come del resto in tutta Italia, per chiedere un futuro di Pace.

Le richieste sono chiare:

 -il netto rifiuto della guerra;

– la richiesta al nostro governo di operare per la de-escalation del conflitto e di operare per la soluzione politica nel seno dell’Unione Europea;

– la necessità di assumere una posizione di neutralità attiva, ovvero non essere coinvolti in operazioni militari ed agire per le vie della diplomazia, del dialogo tra le parti in causa e nel rispetto del diritto internazionale.

I presidi, organizzati dai sindacati confederali, nella nostra Provincia come nel resto di Italia, stanno vedendo moltissime adesioni, a partire dall’ANPI Provinciale, l’Associazione Studentesca Robin Hood – Rete degli Studenti Medi, Libera – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie,  che hanno già comunicato la propria partecipazione. Ma siamo certi che molti altri lo faranno in queste ore.

CGIL, CISL e UIL invitano la cittadinanza a partecipare per dare un segnale concreto che il movimento pacifista è vivo e il rifiuto della guerra è un valore che il nostro Paese non dimentica, come la nostra Costituzione indica.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...