Prestiti Personali: massimo incremento ad Ascoli Piceno, l’analisi dell’Osservatorio Economico della Banca del Piceno

ASCOLI PICENO – I prestiti personali, in provincia di Ascoli Piceno, con un +19,8% rispetto al dato del 2017, hanno fatto registrare l’incremento maggiore tra quello delle province marchigiane. A rilevarlo è l’ultimo aggiornamento del Barometro CRIF analizzato dall’Osservatorio Economico della Banca del Piceno: nel I semestre 2018 le Marche evidenziano un deciso incremento del numero di richieste, pari a +15,2% rispetto allo stesso periodo del 2017, ben al di sopra della performance nazionale (+7,6%).
La crescita è diffusa ma, tra le province, Ascoli Piceno spicca appunto con un eloquente +19,8%. Per quanto riguarda l’importo medio dei prestiti personali richiesti in questa prima metà dell’anno, ad Ascoli è pari a 12.932 euro. Per favorire le particolari esigenze delle famiglie del territorio, a tal proposito la Banca del Piceno fino al prossimo 12 aprile ha indetto i Crediper Days, un particolare tipo di prestito flessibile al tasso del 5,90% della durata da 12 a 100 mesi.
“Il nostro Osservatorio – ha commentato il Vicedirettore Generale della Banca del Piceno Maurizio Maurizi– ha rilevato un andamento complessivamente positivo in provincia anche per i cosiddetti prestiti finalizzati, cioè destinati ad acquisire un bene specifico, con un incremento che sfiora il 5%. Il dato dei nuovi mutui e delle surroghe invece è negativo, un meno 2,4% ma scorporandolo si vede che sono in diminuzione le surroghe, non le richieste di nuovi mutui”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...