Proel assorbe lo stabilimento Roland di Acquaviva Picena

Proel assorbe lo stabilimento Roland di Acquaviva

Se ne parlava dalla primavera scorsa, da quando il marchio giapponese Roland aveva annunciato una riorganizzazione logistica lasciando in Europa un’unica sede nevralgica a Amsterdam, il che avrebbe comportato la chiusura del plesso della Provincia di Ascoli Piceno.

La comunicazione arriva oggi ufficiale, la Proel acquisisce il 100% della Roland di Acquaviva investendo una cifra che si aggirerebbe intorno ai 14 milioni di euro.

Il nodo però ancora incerto è quello legato al reinserimento dei lavoratori: la chiusura sede ne mise in mobilità 146 e la Proel conta di reinserirne nell’anno entrante circa 40. Non ci sarà più, inoltre, la caratteristica produzione di fisarmoniche elettriche che la Roland Europe affiderà alla Fatar di Ancona.

L’intenzione  dell’azienda di Sant’Omero è  creare un polo di produzioni made in Italy, un vero e proprio  “Proel lab” di ricerca ad alto contenuto tecnologico e di innovazione.

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento