Concorso di Poesia

Provincia di Fermo – Sulle presunte nuove assunzioni Cesetti risponde a Mercuri

Provincia di Fermo - Cesetti risponde a Mercuri

Di seguito la nota del Presidente Cesetti in risposta all’interrogazione del Consigliere provinciale Amato Mercuri del Movimento “Un grande fermano” che nei giorni scorsi ha messo in dubbio l’opportunità, in questo momento storico, di procedere a nuove assunzioni in un Ente ancora in fase di riassetto istituzionale chiedendo al Presidente Cesetti il ritiro del bando prodotto destinando “le poche risorse disponibili a fini più utili”

“Posso tranquillizzare il Consigliere Amato Mercuri che non ci sarà alcuna selezione per la copertura del posto di Capo di Gabinetto in quanto, avvalendomi delle facoltà attribuitemi dall’art. 90 del D.L.vo n. 267/2000, confortato dall’autorevole parere della Corte dei Conti delle Marche n.67/2014/PAR e quindi nell’ambito delle mie competenze, ho adottato un atto con il quale ho scelto direttamente il Capo di Gabinetto, ricorrendo a chi ha svolto tali funzioni nel corso del mio precedente mandato.

La mia decisione si fonda sul richiamato parere della Corte dei Conti delle Marche dove, tra l’altro, si afferma :”In considerazione della particolare relazione funzionale che lega il personale di staff agli organi di direzione politica, il rapporto di lavoro subordinato costituito ai sensi dell’art. 90 del TUEL ha natura eminentemente fiduciaria ed è instaurato sulla base dell’intuitu personae, senza necessità di particolari procedure selettive”.

Pertanto con un mio provvedimento ho deciso di instaurare un rapporto di lavoro con contratto a tempo determinato decorrente dal 01.12.2014 e per la durata del mandato presidenziale, salva anticipata risoluzione per espressa disposizione presidenziale, con l’Avv. Nadia Bernardini alla quale ho deciso di conferire appunto l’incarico di Capo di Gabinetto dello Staff della Presidenza.

Detto provvedimento è coerente con il mio discorso di insediamento e “con la situazione in corso” visto che, purtroppo, a causa dei drastici “tagli” statali al bilancio ho dovuto ridurre i componenti dello Staff della Presidenza di due unità esterne su tre, non confermando coloro che, nel precedente mandato, erano stati assunti ricorrendo all’art. 90 del D.L.vo n. 267/2000 ed ho ridotto l’indennità dell’Avv. Nadia Bernardini del 40%.

Tanto ho ritenuto perché quello assunto è un atto assolutamente necessario per la Provincia di Fermo che, purtroppo, e non per sua scelta ma per volontà del legislatore nazionale, dovrà nel futuro fare a meno di ulteriori significative professionalità ma non potrà fare a meno di altre, tra cui quella dell’Avv. Nadia Bernardini che, nei cinque anni trascorsi, ha svolto un encomiabile e determinante ruolo per l’avvio e il consolidamento della Provincia di Fermo, supportando il Presidente nell’esercizio delle funzioni di indirizzo e controllo.

Le qualità dell’Avv. Nadia Bernardini sono state e sono unanimemente riconosciute dalla precedente Giunta, dai Consiglieri Provinciali uscenti, anche quelli di opposizione, da tutti coloro con i quali l’Avv. Nadia Bernardini hanno avuto modo di confrontarsi nello svolgimento delle proprie funzioni.

L’Avv. Nadia Bernardini dovrà anche proseguire i diversi progetti avviati per quanto riguarda lo studio e la redazione degli atti connessi alla fase attuativa della Legge n. 56/2014 e di consolidare le relazioni con il Consiglio Provinciale, l’Assemblea dei Sindaci, gli Enti locali del territorio, la Regione Marche, la Conferenza Autonomie Locali regionale, l’UPI Nazionale e Regionale.”

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento