Concorso di Poesia

Prysmian, UGL: “Il 9 aprile nuovo incontro, da oggi le grandi manovre”

Prysmian, UGL: "Il 9 aprile nuovo incontro, da oggi le grandi manovre"

La Segreteria Provinciale UGL allinea i cittadini sull’esito dell’incontro di ieri sul caso Prysmian con il Vice Ministro De Vincenti

“Già ieri sera, al MISE , al termine dell’incontro verso le ore 20,00 il Vice Ministro De Vincenti
ha chiesto alla delegazione PRYSMIAN di recarsi nel suo ufficio perché aveva necessità di
parlarle.
All’incontro nel Parlamentino del Mise, VINICIO FERRACUTI UGL intervenendo per primo aveva posto al Vice Ministro De Vincenti il vincolo legislativo che nega ad un’azienda che prende fondi pubblici in una parte del territorio di chiudere prima di due anni uno stabilimento analogo in un’altra parte del territorio; un vincolo legislativo perfettamente calibrato con la vicenda PRYSMIAN.

L’argomento è stato scottante; De Vincenti chiamato direttamente a sciogliere questo nodo ha affermato che sulla questione ci sono delle verifiche in corso, in via di approfondimento e che la riserva non è ancora sciolta.

Un macigno posto sulla strada della PRYSMIAN di chiudere lo stabilimento di Ascoli Piceno ed un invito forte e pressante al Governo a frenare e bloccare il disinvolto giuridicamente ed eticamente Piano Industriale della PRYSMIAN ITALIA.

Schietta e vivace è stata la discussione; tutta tesa nell’ambito sindacale a chiedere alla
PRYSMIAN ed al Governo la permanenza del sito produttivo di Ascoli Piceno.

A conclusione il Vice Ministro de Vincenti ha fissato un nuovo incontro al MISE per il 09/04
ore 17,00; ha chiesto alla PRYSMIAN di evitare iniziative unilaterali, di approfondire azienda
per azienda il suo piano industriale, ripensandolo con la permanenza del sito produttivo di
Ascoli Piceno.

La UGL esprime un giudizio cautamente positivo sulla sostanza dell’incontro; certamente
rimaniamo con i piedi per terra e sullo sfondo c’è sempre l’ombra della chiusura dello
stabilimento di Ascoli Piceno; ma un pertugio si è aperto e noi ci entreremo con tutta la
determinazione di una battaglia che è fondamentale per lavoratori, famiglie e territorio.

Sappiamo tutti che quando il 09/04 ci sederemo di nuovo al MISE, la PRYSMIAN entrerà in
sala avendo già definitivamente maturato la sua decisione. Saranno i giorni da oggi, anzi da
ieri sera quando De Vincenti ha incontrato di nuovo la PRYSMAIN che determineranno la
evoluzione del pensiero del Management della PRYSMIAN sul Piano Industriale definito.

I lavoratori con impegno e sacrificio saranno in continua mobilitazione davanti alla fabbrica ed attiveranno ogni iniziativa possibile con l’obiettivo di mantenere sito produttivo ed occupazione.

Il Governo e le Istituzioni Regionali e territoriali si muovano in continuità facendo una genuina, aperta e radicale scelta di campo.”

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento