Rapina alla Secursystem, indagini serrate della Questura di Ascoli Piceno


ASCOLI PICENO – Indagini serrate da parte della Questura, coordinate dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Ascoli Piceno, per arrivare all’ individuazione dei malviventi che, ieri pomeriggio 23 marzo, hanno svaligiato la Secursystem . Una rapina a mano armata con ostaggi che ha fruttato un bottino di circa 50mila euro. La Secursystem è una ditta che si occupa della commercializzazione di materiali per l’informatica, stampanti, fotocopiatrici, toner e inchiostri.

Intorno alle 15.30 di ieri pomeriggio quattro persone che, secondo quanto riferito da alcuni testimoni, parlavano con accento campano hanno fatto irruzione nell’ azienda. Armati di pistole, i banditi hanno legato i presenti ai polsi con fascette di plastica, richiudendoli in bagno. Poi hanno caricato la refurtiva su un grosso camion parcheggiato all’ esterno della ditta, per allontanarsi, dopo circa un’ora.

Gli agenti della volante della Squadra Mobile e della Scientifica della Questura hanno subito avviato le indagini ascoltando le testimonianze dei dipendenti sequestrati. L’allarme è stato diramato a tutte le pattuglie in servizio tra Marche e Abruzzo. Ma malviventi e camion, per il momento, hanno fatto perdere le loro tracce.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...

Lascia un commento