Rapporto Povertà e risorse della Caritas Diocesana, migliaia di persone hanno fatto ricorso all’ente


SAN BENEDETTO – La Caritas Diocesana ha tratto un bilancio delle attività compiute con il rapporto “Povertà e risorse 2021”. A relazionare su dati e numeri il vescovo mons. Carlo Bresciani e il direttore della Caritas Don Gianni Croci. I dati del report evidenziano il fatto che migliaia di persone hanno fatto ricorso alla Caritas.

Nel 2021, il Centro di Ascolto della Caritas ha ricevuto in presenza ben 961 persone con bisogni urgenti di tipo relazionale, economico, lavorativo ed abitativo. La mensa diocesana ha confezionato per l’asporto 28.553 pasti, di cui 18.285 per le sole strutture di accoglienza. Il servizio viveri, inoltre, ha distribuito 1.391 pacchi per il sostegno alla spesa mensile, di cui 63 a domicilio per anziani o persone non autosufficienti. In totale, ad usufruire di questo servizio sono state 222 famiglie registrate per un totale di 548 persone.

Il poliambulatorio della Caritas ha registrato 2.500 accessi per un totale di 1.389 prestazioni sanitarie eseguite da medici e infermieri. In ambito Covid-19, nella struttura sono stati somministrati 65 vaccini a persone senza fissa dimora e sono stati altresì effettuati 127 tamponi. Nelle 3 strutture d’accoglienza sono state accolte 49 persone, mentre lo sportello lavoro ha attivato 34 tirocini realizzando 187 colloqui
per l’orientamento lavorativo.

La Caritas ha destinato 15.995,73 euro agli affitti, 49.045,63 euro al saldo delle utenze, 1.418,25 euro alle spese mediche e 6.453,68 euro ai contributi per il trasporto su mezzo pubblico. Inoltre a rivolgersi all’ente sono stati 210 cittadini Ucraini, per chiedere sostegni alla compilazione delle domande di contributo per l’autonoma sistemazione, lezioni di lingua italiana, inserimento di minori nei percorsi formativi scolastici e traduzione di documenti.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...