Recanati: concessione degli immobili del Parco di Villa Colloredo Mels per punto di ristoro


RECANATI – L’Amministrazione comunale di Recanati guidata dal sindaco Antonio Bravi ha individuato i criteri per la nuova gara che sarà a breve bandita per l’aggiudicazione della concessione dell’attività di somministrazione di bevande ed alimenti all’interno del Parco di Villa Colloredo Mels per sette anni.

“Il Parco storico di Villa Colloredo Mels è un importante punto d’ incontro e di aggregazione della nostra  comunità, oltre ad essere un luogo identitario della città dal punto di vista culturale, naturalistico e didattico-formativo – ha dichiarato il sindaco Antonio Bravi- dopo le recenti ristrutturazioni degli immobili siamo pronti a bandire la gara per trovare il gestore che con professionalità e passione possa garantire i migliori servizi di ristoro e di intrattenimento per contribuire a dare un valore aggiunto alle bellezza del Parco”.

Nella individuazione dei criteri di aggiudicazione e degli obblighi che saranno posti a carico del  gestore si  è tenuto conto della peculiarità ed attrattività dell’area oggetto di concessione e sono state considerate le esigenze di pubblico interesse in relazione alla fruibilità del Parco.

Infatti  sarà richiesto al concessionario di provvedere alla pulizia, manutenzione del verde e vigilanza nelle aree in concessione, all’installazione e manutenzione di un defibrillatore, alla pulizia di tutti i servizi igienici presenti nel Parco e all’installazione di un allaccio elettrico  a servizio del Comune  nei pressi della fontana.

Al fine di contenere le problematiche legate alla viabilità e alla quiete pubblica, è stato stabilito che  il numero massimo di eventi annui con più di 200 persone non potrà essere superiore a 12.

Inoltre il Comune si riserverà il diritto di utilizzare  le aree in concessione per almeno 10 date all’anno. Il canone  mensile che sarà messo a base d’asta per la concessione sarà pari ad € 1.000 a cui si sommerà il canone per l’occupazione del suolo pubblico per l’allestimento esterno di tavoli e ombrelloni.

Oltre al rialzo offerto sul canone a base d’asta, la commissione di gara giudicherà il progetto presentato sula base di una serie  di criteri, quali l’ organizzazione di iniziative di intrattenimento ed animazione che coinvolgano i frequentatori del Parco di tutte le fasce di età al fine di valorizzarne la fruizione per cittadini e turisti, la messa a disposizione   di un servizio WI-FI gratuito per l’intero parco,  l’installazione di un ulteriori attacchi elettrici a favore del Comune e l’anzianità nell’esercizio dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande.

Inoltre, viste le problematiche legate ai parcheggi e alla viabilità in occasione di eventi rilevanti, sarà attribuito un punteggio anche in relazione all’attivazione di un servizio bus Navetta per il trasporto di persone dai punti di raccolta individuati nel territorio comunale dalla Polizia locale all’ingresso del parco e viceversa.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...