Restyling all’insegna dell’innovazione per il sito di Macerata Musei


MACERATA – Restyling all’insegna dell’innovazione per il sito di Macerata Musei. Chi si collegherà a macerata.musei.it troverà una nuova veste grafica, più immediata e lineare, più dinamicità nella navigazione e, soprattutto, a risultare più facile e rapida, sarà la ricerca delle informazioni desiderate.

Infatti, in un’epoca di espansione digitale, dove è fondamentale l’immediatezza e l’accessibilità, la scelta di rinnovare ed aggiornare la comunicazione online è spinta dalla necessità di estendere il più possibile l’offerta culturale a tutta l’utenza di Macerata Musei

Sulla scia di questo trend internazionale d’apertura e di restyling dei siti web museali, la nuova comunicazione online dei Musei garantirà maggior trasparenza e tempestività, permettendo di rispondere esaustivamente a tutte le richieste del pubblico interessato e “aprendo” l’attività della rete museale al maggior numero di utenti possibile. Come lo sviluppo di un network culturale ha permesso un maggior coordinamento e un aumento dell’offerta, così l’ampliamento della fruibilità della collezione è in realtà la dimostrazione fattuale del pensiero sotteso al nuovo design. La forma si rinnova, diventa sempre più user-driven, centrata sul visitatore, accessibile, rivolta a tutti e offre di conseguenza una migliore leggibilità dei contenuti pubblicati. 

Proprio per questi motivi l’obiettivo principale, a livello di contenuto, è l’accesso al catalogo museale, in continuo aggiornamento e con profonda attenzione al web strategy affidata ad Andrea Barchiesi, manager di Tadao Agency e finanziata dai fondi FESR POR 2014-2020.

Al centro il visitatore

“Finalmente presentiamo  il nuovo sito dei musei di Macerata – afferma l’assessore alla Cultura Katiuscia Cassetta –  frutto di un lavoro lungo, svolto con cura da uno staff competente che ha avuto, fin dall’inizio, l’obiettivo di porre al centro il visitatore, che ospitiamo in modo eccellente al museo ma vorremmo si senta già accolto e soddisfatto dai contenuti che troverà partendo dal  nostro nuovo sito. Si chiude così un lavoro attento sulla comunicazione della rete museale Macerata musei, un percorso iniziato con il nuovo regolamento e poi trasportato nel reale con attività di rete e di comunicazione condivisa. Questo un primo passo verso un nuovo piano strategico  digitale, che sappiamo essere sempre in progress e che si dovrà adattare e confrontare alle nuove esigenze del visitatore. Così valorizziamo il patrimonio culturale della città, lo rendiamo sempre più fruibile per incentivare i processi di sviluppo turistico culturale”.

La priorità

Il sito musei.macerata.it è stato implementato perseguendo la finalità fondamentale di gerarchizzare, catalogare e quindi restituire alla consultazione degli utenti l’eterogeneo patrimonio artistico presente nella rete museale maceratese.

La priorità fondamentale che ha guidato la progettazione prima e la realizzazione poi, è stata quella di creare una esperienza di navigazione utente soddisfacente, diretta e puntuale, volta alla consapevole acquisizione di informazioni.

Il design minimale unitamente alla mappa dei contenuti interamente rivista, permette agli utenti di fruire di tutti i contenuti in modo logico e intuitivo, da qualsiasi dispositivo utilizzato per la navigazione.

Particolare attenzione è stata inoltre posta alla gestione della piattaforma digitale: un’area amministrativa versatile e intuitiva, permette a più operatori, anche simultaneamente, di inserire, modificare e gestire i contenuti in modo efficace. 

Ciò configura il sito dei musei come una piattaforma digitale facilmente utilizzabile, navigabile e capace di adattarsi velocemente alle mutate esigenze che dovessero presentarsi nell’intero ciclo di vita.

Il primo passo

La progettazione e quindi lo sviluppo del sito musei.macerata.it è il primo passo di un più ampio piano strategico digitale.

Gli obiettivi principali che il team di lavoro, coordinato da Andrea Barchiesi, intende perseguire sono quelli di tradurre in modo idoneo la complessa e articolata realtà museale maceratese nel linguaggio digitale e, di seguito, spingere l’utente ad una interazione con la piattaforma web.

Per questo sono stati predisposti strumenti di ricerca profondi e create ampie sezioni testuali come il “Magazine”Ciò permetterà di orientarsi nel sito web in maniera agevole e consentirà di procedere alla navigazione attraverso percorsi di approfondimento che man mano, nel corso del tempo, verranno creati. 

Team di lavoro

Il lavoro è stato caratterizzato da una proficua interazione tra i musei, in particolare Giuliana Pascucci e Fabiola Cogliandro, curatrici dei contenuti, il Comune di Macerata nelle figure del dirigente del Servizio Welfare e Cultura Gianluca Puliti, il web content specialist Paolo Carassai e il grafico Emilio Antinori, e il team tecnico e strategico composto da Andrea Barchiesi, business e digital strategist, Lorenzo Nonni, sviluppatore web e Laura Nalli Social media manager.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...