Concorso di Poesia

Riconosciuto il cadavere rinvenuto a fine dicembre sul Tronto, è il grottammarese Roberto Brutti

GROTTAMMARE – E’ del grottammarese Roberto Brutti (55 anni) il cadavere ritrovato tre mesi è mezzo fa ( lo scorso 26 dicembre)  sull’ argine del fiume Tronto, nel lato abruzzese, all’ altezza di Monsampolo. Il corpo è stato riconosciuto ieri dalla sorella.

La donna nei giorni scorsi aveva denunciato la scomparsa dell’ uomo anche se se ne erano perse le tracce da tempo. Il riconoscimento è stato possibile attraverso i vestiti che indossava e per il fatto che in una mano mancasse un dito a causa di un infortunio sul lavoro.

 

 

 

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...