Ricordando Mattia, in tanti alla passeggiata in bici di Bivio Cascinare

SANT’ELPIDIO A MARE – Si sono ritrovati con tanta voglia di stare insieme e per ricordare il giovane Mattia Petrini di Bivio Cascinare, scomparso a quindici anni a seguito di un incidente stradale. Il comitato festeggiamenti Bivio Cascinare, Jump Team Santa Croce Bikers e Associazione Arcobaleno Genitori per la Scuola sono tornati a proporre un’occasione per stare insieme, fare una passeggiata in bici, per un contatto diretto con la natura ricordando un ragazzo del posto e la sua voglia di vivere. Più di 100 persone, tra adulti e bambini, hanno raccolto l’invito.

Il percorso li ha portati in bicicletta da Bivio Cascinare in zona Santa Croce, poi tornare al punto di partenza, nella zona della nuova piazzetta del Quartiere elpidiense: è stata riproposta la formula della passeggiata in notturna, particolarmente gradita e molto suggestiva lungo le campagne di Bivio Cascinare.

Tutti i partecipanti sono stati dotati di magliette e luci per le bici e, per l’edizione di quest’anno, si è fatta tappa alla Basilica Imperiale di Santa Croce al Chienti, aperta per l’occasione, dove ad attendere i bikers c’erano personaggi in costume dell’epoca medievale.

Parte del ricavato delle iscrizioni è andato alla Croce Azzurra e ad effettuare le premiazioni, accanto agli organizzatori, il consigliere comunale delegato dal sindaco a rappresentare la Città di Sant’Elpidio a Mare, Paolo Maurizi.

Ad ottenere il riconoscimento per il gruppo più numeroso è stato quello dell’Avis di Sant’Elpidio Mare, premio ritirato dal suo presidente Raffaele Calvitti: l’occasione è stata preziosa anche per invitare tutti i presenti che non lo fossero già a diventare donatori di sangue, dopo aver compiuto i 18 anni d’età. Una bella serata trascorsa in allegria, ricordando la grande voglia di vivere di Mattia ma ricordando anche tutti coloro, soprattutto giovani, che non ci sono più.

Un invito, questo, formulato da Tony Euceda nel ritirare il premio di partecipazione per il gruppo Admo ed il pensiero è andato alla piccola Benedetta, sua figlia, la cui giovane vita è stata stroncata dalla leucemia ma che resta viva nel cuore e nei pensieri di tutti coloro che l’hanno conosciuta.

Presenti, come di consueto, i familiari di Mattia che, assieme agli organizzatori, hanno ringraziato tutti coloro che hanno partecipato contribuendo a mantenere vivo il ricordo del ragazzo ma anche scegliendo di passare insieme una serata di aggregazione, al contatto con la natura nelle campagne di Sant’Elpidio a Mare.

 

 

 

 

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...