Rinviata al 12 luglio la decisione del Tribunale di Vicenza sul caso di Luca Fanesi


SAN BENEDETTO – Rinviata al 12 luglio alle ore 9.15 l’udienza dinanzi al gip del Tribunale di Vicenza che era chiamato a decidere sulla richesta di archiviazione presentata dalla Procura delle Repubblica in merito al caso di Luca Fanesi, il tifoso rossoblu rimasto gravemente ferito al temrine di Vicenza-Samb del 5 novembre 2017.

I due pm Barbara de Munari e Giovanni Parolin chiedono che venga disposta l’archiviazione. L’avvocato Fabio Anselmo legale di Luca Fanesi ha propostoopposizione chiedendo di iscrivere nel registro degli indagati gli agenti della reparto mobile di Padova intervenuti all’epoca dei fatti.

La famiglia Fanesi sostiene che Luca non si sia ferito a causa di una caduta accidentale ma sia stato colpito dai manganelli degli agenti. I pm invece nella richiesta di archiviazione parlano di una caduta sul marciapiede che avrebbe provocato la triplice frattura del cranio del tifoso rossoblù che è rimasto per mesi tra la vita e la morte.

Questa mattina una delegazione di tifosi di L’Aquila si è recata a Vicenza per esprimere la propria solidarietà a Ginaluca Fanesi. E’ stato apposto uno striscione dove si legge «Caduta accidentale, testa contro il marciapiede. Chi ci crede? No all’archiviazione, verità per Luca Fanesi».

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...