Concorso di Poesia

Ripatransone – Contro le trivelle la nota dell’On. Terzoni

Portavoce MoVimento 5 Stelle alla Camera

Trivelle a Ripatransone, la contrarietà dell’onorevole Patrizia Terzoni, Portavoce MoVimento 5 Stelle alla Camera:
“Sottoscrivo in pieno le parolecon le quali i cittadini, i viticoltori locali e l’amministrazione di Ripatransone le Citta’ del Vino hanno espresso le loro preoccupazioni al Ministro Galletti in riferimento al progetto della Appenine Energy per la realizzazione di un pozzo esplorativo per la ricerca di idrocarburi in un’area di particolare pregio ambientale, paesaggistico e non solo. Io stessa ho depositato a metà febbraio un interrogazione con la quale mi rivolgo a diversi Ministri, da quello dell’ambiente, a quello delle attività agricole fino al Ministro dei beni culturali e aquello dello sviluppo economico, per verificare che tale progetto non vada in palese conflitto con la tutela del paesaggio e dei beni culturaliprevista dalla Costituzione, con gli interessi economici nazionali, con le politiche di sviluppo ruraleintraprese e soprattutto con la tutela dei cittadini che abitano nelle vicinanze dell’area interessata. Quello che è successo in Abruzzo con l’esplosione del gasdotto non è l’unico campanello di allarme che fa ritenere la realizzazione del pozzo una ferita difficilmente rimarginabile per l’area interessata. E’ l’identità stessa del territorio coinvolto ad essere messa in discussione e in pericolo. La regione Marche ha impugnato il decreto legge del Governo chiamato Sblocca Italia per la parte che riguarda le trivellazioni in mare ma nessuna voce si è levata da Palazzo Raffaello per arginare questa campagna di trivellazioni a terra che avrà solo il suo inizio a Ripatransone per poi ripetersi sul territorio regionale. A preoccupare sono anche i progetti di stoccaggio sotterraneo di gas checoinvolgono i territori di Porto Sant’Elpidio e di San Benedetto del Tronto e di stoccaggio di CO2 come quello che dovrebbe interessare il fronte mare di Senigallia e proposto dalla Independent Gas Management s.r.l. . Mentre l’attenzione sembra focalizzata sulle decisioni che dovrà prendere la Croazia riguardo al suo programma di esplorazione dei fondali del Mare Adriatico non ci si accorge che i pericoli sono molto più vicini anoi. Come al solito si tratta di scelte politiche, si tratta di decidere da che parte stare: se da quella dei cittadini e quindi a tutela dei beni comuni o da quella delle multinazionali e quindi a tutela degli interessi di pochi. Il MoVimento 5 Stelle ha sempre dimostrato da che parte sta e non esiste scelta, ma per altri evidentemente le priorità sono altre.”

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento