Concorso di Poesia

Roma – Piano Indesit va avanti con investimenti

Whirlpool conferma i tagli: Terzoni (M5s): "Piano di lacrime e sangue, il Governo passi ai fatti"

“L’attuazione degli accordi” da parte di Indesit Company sta “avvenendo nel rispetto delle tempistiche concordate”. Il gruppo lo ha indicato oggi incontrando istituzioni e sindacati al ministero dello Sviluppo economico per una verifica prevista dagli accordi siglati lo scorso 3 dicembre. “Dall’inizio dell’anno sono già stati investiti 24 milioni di euro degli 83 milioni complessivi previsti nel piano triennale 2014-2016” ha detto l’azienda. Gli investimenti riguardano il rinnovo quasi totale della gamma di prodotti a più alto valore aggiunto realizzati in Italia, in termini sia di prestazioni che di competitività”, spiega Indesit Company. “Gli investimenti già effettuati hanno riguardato essenzialmente la nuova piattaforma per la produzione dei forni a Fabriano, l’avvio della produzione delle nuove lavabiancheria a Comunanza, l’installazione delle prime linee di montaggio dei piani cottura a Caserta e, sempre nel sito campano, l’avvio delle nuove produzioni di frigoriferi”. A Caserta “nel mese di luglio l’azienda ha poi avviato la creazione del nuovo IT Service Centre, che permette la costituzione di 23 nuove posizioni lavorative che saranno occupate da personale del sito (attualmente in cassa integrazione a rotazione)”. Dal mese di agosto “inoltre sono stati trasferiti alle attività centrali di assistenza al cliente 9 operai del sito di Fabriano”.

L’incontro di oggi era stato chiesto da Fiom, Fim e Uilm. ”Abbiamo esaminato lo stato di realizzazione degli investimenti – fa sapere Ficco – e soprattutto abbiamo ribadito la necessità di una piena e tempestiva attuazione del piano industriale, a prescindere da qualsiasi vicenda societaria. Non appena si perfezionerà il processo di acquisizione di Indesit da parte di Whirlpool, iniziato a luglio, ma tutt’ora in corso ed in attesa del placet dell’antitrust, chiederemo di interloquire con Whirlpool in sede istituzionale, poiché anche Ministero e Regioni sono firmatari dell’accordo”. (Ansa)

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento