“Samb, a Castelfidardo devi vincere”, il centrocampista Davide Buono suona la carica dopo le due settimane di stop

SAN BENEDETTO – Dopo due settimane di stop la Samb torna in campo domenica a Castelfidardo. C’è curiosità nel vedere all’opera una squadra che sull’onda dell’entusiasmo e di una ritrovata qualità tecnico-tattica con Visi e Alfonsi ha finora inanellato una serie positiva di risultati. E quindi l’obiettivo è quello di proseguire la corsa verso i play off distanti sei lunghezze.

Finalmente si torna a giocare -afferma il centrocampista Davide Buono- perché quando si scende in campo la domenica stiamo tutti meglio ed allo stesso tempo siamo contenti e felici. Avevamo intrapreso un cammino importante e ci è molto dispiaciuto fermarci per due settimane”.

Il Castelfidardo, però non vorrà vestire i panni dell’agnello da sacrificare. In panchina è tornato Manolo Manono dopo l’esonero di Benedetto Mangiapane che ad inizio febbraio si era seduto sulla panchina biancoverde. Un avversario, quindi, da non sottovalutare e da prendere in dovuta considerazione nonostante una classifica deficitaria. Il Castelfidardo, infatti, è al terzultimo posto in compagnia del Fano e a sei punti dalla salvezza.

“Sarà una gara difficile -è sempre Davide Buono che parla- anche perché sappiamo che il terreno di gioco non è ottimale. E poi affronteremo un Castelfidardo che cercherà di conquistare i punti per la permanenza in Serie D. Noi, però, non possiamo fare altrimenti e cioè cercare di vincere”.

Da domenica per la Samb inizia un vero e proprio tour de force. “L’unica cosa da fare quando il calendario presenta tanti incontri così vicini -analizza Buono- è di affrontarli uno alla volta ma sempre consapevoli della nostra forza. In squadra ci sono tanti calciatori di ottimo valore e questo per noi è sicuramente un vantaggio. Con le partite ravvicinate -conclude il play maker rossoblù- avere una rosa lunga è fondamentale”.

Squadra. Domani classica seduta di rifinitura al Samba Village. Unico assente a Castelfidardo sarà Mattia Frulla con capitan Angiulli che tornerà syulla linea di centrocampo. Da valutare anche le condizioni fisiche di Lulli. In avanti conferma per il tandem Cardella-Fall.

Precedenti. Sono tre i precedenti tra Castelfidardo e Samb. Un successo biancoverde e due dei rossoblù. La vittoria dei padroni di casa arriva nel campionato di Eccellenza Marche 2013-2014 che si impongono per 2-1. Un risultato che interrompe la striscia d’imbattibilità dell’undici di Andrea Mosconi con  25 gare senza sconfitte e la serie di sette vittorie consecutive in trasferta. Per i rossoblù andò a segno Tozzi Borsoi su calcio di rigore. La Samb allenata da Silvio Paolucci il 4 gennaio 2015, espugna il “Galileo Mancini”. La doppietta di Romano Tozzi Borsoi (un calcio di rigore e una gran conclusione da distanza siderale) ribalta il risultato e regala i tre punti alla squadra rossoblù.

L’ultima gara tra le due formazioni risale al campionato di Serie D 2015-2016 con l’undici di Ottavio Palladini che si impone ancora una volta in rimonta per 3-1. Al vantaggio del biancoverde Trillini, replicarono nella ripresa Baldinini, Barone e Titone. Al termine di quella stagione la Samb tornò in Serie C.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...