Samb, anche Di Massimo al Pescara. Il giovane attaccante: “Mi stuzzica ma io penso solo alla Samb”

SAN BENEDETTO – Nella Samb non c’è solo Leonardo Mancuso con le valigie pronte per Pescara. Tornerà, infatti, alla casa madre, al termine di questa stagione il giovane attaccante Alessio Di Massimo. Giunto in prestito proprio dal club del Delfino, nonostante le indiscusse qualità tecniche, è stato finora protagonista di una stagione fatta più di ombre che di luci. Ma il diesse abruzzese Peppino Pavone crede molto nelle sue potenzialità e ne ha parlato già con Zednek Zeman, convincendolo ad tenere in prova il baby di Sant’ Omero per tutto il ritiro del prossimo campionato.

“Da parte mia –dice Alessio Di Massimo– penso solo al presente e a fare bene con la Samb. La possibilità di tornare al Pescara mi stuzzica ma dipenderà tutto dal club abruzzese. Ad oggi il mio obiettivo è quello di allenarmi al massimo per poi fare bene la domenica nel caso in cui dovessi essere chiamato in causa”.

Di Massimo, è spesso nell’ occhio della critica.

“Mi piacciono queste sfide. Ho scelto San Benedetto proprio perché è una piazza calda che sa esaltare un calciatore. Anche se commetto alcuni errori ritento sempre la giocata senza farmi influenzare da fischi o critiche”.

Le sollecitazioni del presidente Fedeli l’hanno in qualche modo condizionata?

“Un piccolo peso in più lo senti, ma preferisco averlo piuttosto che giocare in una piazza che non si accorge di te. E’, comunque, sempre un piacere avere un presidente che ti stimola”.

E’ soddisfatto del campionato che sta disputando?

“No perché c’è sempre da migliorare. Come prima stagione tra i grandi ho disputato buone partite ed altre negative. Questo comportamento altalenante ci sta in un ragazzo di 20 anni, soprattutto in una piazza importante come San Benedetto”.

Di Massimo, domenica arriva il Bassano.

“Stiamo preparando al meglio questa partita. I veneti hanno cambiato molto rispetto alla gara di andata, E’ già un mese abbondante che regaliamo punti al Riviera e quindi daremo il massimo per portare a casa il risultato pieno. Vogliamo restare agganciati al Gubbio che è a soli a tre punti per conquistare il sesto posto che ci potrà permettere di giocare in casa il primo turno dei play off”.

Squadra. Luca Lulli ha lavorato a parte per poi partecipare agli ultimi 20 minuti del test in famiglia. Anche se non in perfette condizioni verrà convocato da Sanderra per il match interno con il Bassano. Ancora out Fabrizio Grillo e Isaac N’Tow. Il primo continua a seguire una tabella personalizzata di allenamento che potrebbe permettergli di rientrare nel gruppo a partire da martedì prossimo. Difficile il recupero del terzino ghanese.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento