Concorso di Poesia

Samb, colpo grosso per il centrocampo. Preso Bacinovic della Ternana. Per l’attacco si tratta Guazzo del Parma

SAN BENEDETTO -E’ Armin Bacinovic il nuovo play maker della Samb. Un vero e proprio colpaccio quello messo a segno da Franco Fedeli e da tutto il suo staff. In rossoblù arriva a titolo definitivo un calciatore di provato spessore tecnico e di categoria superiore.  Il centrocampista sloveno, classe ’89, ha debuttato nel calcio professionistico, con la maglia del Maribor (a cui sarà legato fino al 2010), a soli 18 anni, il 7 luglio 2007 nella partita di Coppa Intertoto contro l’Hajduk Kula vinta per 2-0, subentrando a Mihelič al 78′. Nella stagione 2009-2010 ha collezionato 26 presenze in campionato (con 3 reti all’attivo), 4 presenze in Coppa di Slovenia e una nel ritorno dei play-off di Europa League perso per 2-0 contro lo Sparta Praga, che gli è valso comunque l’esordio nelle competizioni internazionali per club.

Nella prima parte della stagione 2010-2011 ha disputato 3 partite in campionato e 6 partite nell’Europa League, competizione nella quale si è fatto notare a livello internazionale, in particolare dopo la partita di andata dei play-off di Europa League, in cui ha fornito il secondo assist, contro gli italiani del Palermo (sconfitta per 3-0), sua futura squadra. Con il Maribor ha totalizzato quasi 100 gare, divenendo uno dei calciatori più interessanti del panorama calcistico sloveno e vincendo ben tre trofei: Coppa di Slovenia nel 2008 e scudetto e Supercoppa nel 2009.

Il 1 agosto 2010 passa al Palermo, esordendo nel campionato italiano il 12 settembre 2010 nella seconda giornata di campionato contro il Brescia. Segna la prima rete sia nel campionato italiano che con la maglia del Palermo nella partita casalinga del 17 ottobre 2010 (7ª giornata) vinta contro il Bologna, mettendo a segno all’83’ il gol del definitivo 4-1 con una potente tiro di destro, divenendo uno dei punti di forza della squadra peloritana. La sua prima stagione al Palermo si chiude con 35 presenze (33 in campionato e due in Coppa Italia persa in finale contro l’Inter per 3-1) e due reti (oltre al Bologna, segna al Milan all’11ª giornata).

Il 9 luglio 2012 passa in prestito all’Hellas Verona, in Serie B, categoria in cui gioca 17 partite, segnando un gol all’esordio contro il Modena in trasferta (1-1) e ottenendo la promozione in Serie A col secondo posto in graduatoria finale; chiude l’annata anche con 3 incontri di Coppa Italia. Nel 2013 fa ritorno a Palermo, mentre la stagione successiva viene ingaggiato dalla Virtus Lanciano, disputando in 2 anni 61 partite e siglando due reti.
Nell’estate del 2016 passa alla Ternana collezionando 12 presenze.

Bacinovic vanta anche numerose presenze con la nazionale della Slovenia. Con l’U21 sono ben 11 i gettoni e 4 le reti siglate. Con la Nazionale maggiore esordisce il 12 agosto 2009 nella partita di qualificazione ai Mondiale 2010 vinta per 5-0 contro il San Marino.

Per quanto riguarda invece il reparto offensivo la Samb si è indirizzata per ora su Matteo Guazzo del Parma. Il  calciomercato chiuderà questa sera alle ore 23.

Foto tratta da Google

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento