Concorso di Poesia

Samb: Damonte ha rinnovato il contratto, prossimi alla firma anche Aridità e Rapisarda. Il club rossoblù ritrova Ugolotti

SAN BENEDETTO – E’ Loris Damonte il primo riconfermato in casa Samb. Questa mattina, infatti, il centrocampista ligure alla presenza dell’ amministratore delegato Andrea Fedeli ha apposto la firma sul contratto che lo legherà al club del Riviera delle Palme fino al 30 giugno 2018. A breve ci saranno anche gli ok definitivi per Vincenzo Aridità e Francesco Rapisarda con cui la dirigenza rossoblù ha raggiunto già un accordo verbale. Mercoledì prossimo, poi, in occasione della gara interna con il Lumezzane ci sarà il summit con l’agente di Daniele Mori. Il difensore ha già espresso la volontà di restare a San Benedetto e quindi anche questa trattative sembra in procinto di andare in porto.

Intanto la Samb ha il mirino rivolto alla gara con il Teramo dell’ ex tecnico Guido Ugolotti. Il trainer toscano ha diretto la formazione rossoblù a partire dal 8 ottobre 2006 sostituendo l’esonerato Alessandro Calori. Confermato dall’ allora dirigenza anche nella stagione calcistica successiva (Prima Divisione 2007-2008), fu sollevato dall’ incarico dopo la sconfitta per 4-0 a Gallipoli con la squadra che aveva totalizzato otto punti in dodici partite. Al suo posto arrivò Enrico Piccioni. Ugolotti, però, perdurando la crisi in cui la Samb era sprofondata, rischiando anche di retrocedere, fu richiamato a dirigere il club dal diesse Enzo Nucifora il 17 marzo 2008 conquistando la permanenza in Prima Divisione.

Poi le strade tra la Samb e Ugolotti si separarono definitivamente. E sabato ecco che tornano di nuovo ad incrociarsi. Da una parte una squadra che vuole consolidare il sesto posto, dall’ altra un Teramo che tra le mura amiche cerca i punti per la salvezza. Ad oggi sono 211 i biglietti già acquistati dai supporters rossoblù per la sifda del Piano d’Accio. La prevendita temrinerà domani sera alle ore 19

“Il successo sulla Reggiana davanti ai nostri tifosi –dice il capitano Marco Pezzotti– ci ha dato ancora più carica in vista della partita con il Teramo. Per i biancorossi sarà una partita fondamentale, perché devono salvarsi e daranno tutto. Per noi, però, è la stessa cosa. I nostri tifosi ci tengono molto e noi vogliamo fare il massimo per regalare una gioia a loro e continuare la scalata verso i play off. Dopo avere scavalcato il Gubbio abbiamo nel mirino il quinto posto, occupato dalla Reggiana. Ora siamo a quattro lunghezze ma il match vinto con gli emiliani non deve essere un punto di arrivo perché c’è ancora tanto da lavorare”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento