Samb, Ferrario firma e si allena. In dirittura di arrivo lo scambio Minotti-Damonte

SAN BENEDETTO – Stefano Ferrario è ufficialmente della Samb. Il centrale difensivo (classe ’95 , 1,90m per 86kg) originario di Rho, è cresciuto nelle giovanili del Como, con il quale debutta in serie C1 nel 2004. Nel 2005 si trasferisce alla Ternana, dove gioca una stagione in serie B ed una in serie C1. Nel 2007 passa al Ravenna dove gioca 7 partite in serie B, poi resta in Romagna anche nella stagione successiva in serie C1. Nel gennaio 2010 passa al Lecce, debuttando in serie A proprio con la maglia salentina in occasione di Milan-Lecce. Segna la sua prima rete in massima serie il 10 dicembre 2011 nella gara Lecce-Lazio terminata 2-3.

Dopo il trasferimento a Parma con la formula del prestito, fa ritorno a Lecce nel 2012. Successivamente disputa due stagioni con la casacca rossonera della Virtus Lanciano, in serie B, totalizzando 33 presenze e 1 gol. Nel 2015/16 indossa la casacca dei rosazzurri del Catania. Ha sottoscritto un contratto annuale.

“La Samb –queste le prime parole di Stefano Ferrario- è la squadra che più mi ha voluto di più, cercandomi assiduamente per più di un mese. Il mio procuratore ha lavorato molto affinchè potessi vestire questa maglia. Da parte mia non ho esitato ad accettare. San Benedetto è una piazza che mi interessava tantissimo e nella quale avevo piacere di giocare. Sono un difensore di esperienza; strutturato, atletico, che cercherà di dare il proprio contributo in tutti gli aspetti del reparto difensivo. Mi porto dietro un bagaglio di parecchie esperienze in serie A e B e spero di essere utile per la causa, dando man forte anche ai più giovani”.

Da una piazza calda come quella di Catania ad una altrettanto calorosa come quella del Riviera delle Palme. “E’ un pò l’essenza del calcio –aggiunge Ferrario- andare a giocare nelle piazze dove c’è un tifo che ama la propria città ed ama la propria maglia. Il bello è quello e si cerca di onorarla e di riuscire a soddisfare un pubblico come è quello del Riviera. Ai tifosi rossoblù dico di restarci vicino fino all’ultima partita di campionato, al di là dei risultati. Di non mollare, di stare con noi perchè possono essere davvero la marcia in più per raggiungere qualcosa di importante”.

Siamo ai dettagli per lo scambio con la Pistoiese tra Nadir Minotti e Loris Damonte. Il centrocampista ex Atalanta non rientra più nei piani tattici di Palladini alla ricerca di un uomo più dinamico. Con il placet del club orobico, proprietario del cartellino, approderà in Toscana (girone A). Loris Damonte, classe ’90, dopo l’esperienza con l’ Alessandria, vanta  71 gettoni e quattro reti con la maglia del Varese in serie B. Poi ecco il passaggio al Messina (35  presenze) ed infine la Pistoiese. Operazione che si chiuderà domani, mercoledì 31 agosto, ultimo giorno di mercato.

E saranno ore decisive anche per il ritorno alla Samb di Devis Curiale. Il procuratore del centravanti del Trapani è a Milano per provare a piazzare il suo assistito in serie B. Curiale, d’altro canto, è già d’accordo suil fatto che in caso di Lega Pro, la prima scelta è il club di Franco Fedeli. Insomma un’ operazione che potrebbe chiudersi anche nelle prossime ore. Il diesse Federico, però ha in mano altre opzioni. Le trattative si chiuderanno improrogabilmente alle ore 23  di domani.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...

Lascia un commento