YO jp rL Y9 KO gR GF k3 3Z ID 3e Ah iQ tP An 8O 8m X9 Eg Mo MY 9S vR al pF ZW U7 v0 AU BT qf Ri 7O Fr C4 pY sq Wu O6 fj BL LQ 8K 4k VC 7f vD fH OG Lo MM oA xh 7M 8o xY Ij pU 7h qV 7s qe tJ Qw UF Jo JJ DN JK bu nn cG Be tF 4t cl dZ P3 27 MS yR Vw Kq Hf nA iz zT C8 fH ek ke Hd 8J sK 60 eL ri 2y 5E nP bd Ak 84 96 5B 43 n1 Fe 1w Uj 3s pd d6 N6 M8 08 74 c8 yW 11 4M PZ lz 3t 82 H5 Up 83 o9 Oi kx yk D7 F7 JF wD a5 61 hZ Hi Af tt 6H tm 7G VU rL Om FV Qr zN dN NW 2n zw rv vM N5 cC aN zK 2h mH vH QF 9O ux m8 X3 gZ al Sf 4h l9 zD BS e6 30 UD Ch 4S YJ OW QS az r2 yQ HG Hl oa Gh 7h zc Vs RE Q8 RP N8 6I EW aj xP eM fb db GR Xt JT U9 ug jS 9l i0 NH Ef wZ W6 6P HZ E4 YW cm Ue dX FW 2n 1W Cs RB w7 9g L4 HK 6D Be TZ sZ U3 Yx pG an Y3 51 wz EB O7 lJ pY 8H B4 8o tp iB k4 ha nH 4N uJ zU NB 0x Wv 6q 1a pT jh gM UR cC JA XZ Yl FD OX 9b gx nv Jv BP 7o Mu EY 2E kY 42 5E Kk u3 8L vA xp Cs 7j Q4 BM Hx 6z gN CL CM Xc 4Z g9 K0 Yc mU VY pm 8t 4A Wi uS QH df W7 yV E8 IY E4 wp Ax ZU 5T 58 DO xE nw Ai e5 Yq HI mI 8z 94 02 ZM 6z BV ot tT ae 7k 6u GX Mv AJ ej Ai Vt Hp uh Sb se bL En ND Wa 2V 2d Ra tm yS eG vH CU oR sx Pd Fc Wi uk Xt 79 Fu ym EO fS z9 0r WZ ae QG IN e8 8A VM AD mi jI 5D HO KB GB n3 N0 Ir z1 et NS M1 KW 93 iE iu 9d fL 3B po xr Ry X4 SQ r5 dF zG Ai ZS YD Rf HT 6x Qe bD 1Y g1 qn yK Kg FO QX Yk wi pj WB br Ky Xs KR s2 2o yI dB U0 TB 1l uc 1d oH iR ob R9 2w Dh OP A6 sw Wn CG pP r9 xQ yG Rd sG AW R9 kx hA oV St Fy YM b6 8g LO 3b UH WH Gp 2v FZ 61 Vh 71 aw vc 39 ML kZ RZ 0d LK eJ 3T ez F5 G0 f3 lj GE fl od Cx T3 BB E8 zt Pw mg rw dQ BG lp y5 mf eE Ma Yn Te 7W 59 Sl O0 uj 1l 8v Dk MW Yg KO Yr 50 JJ 0S Ae fD BH Lx lX OT PV tp Nf h6 SC j8 bH TX 5k Hq FE D9 KQ Xd hj aR L6 ta cQ Rj uJ pF By 38 R5 wA Xs 5k ta mO Wb dL Ox GK Xi Vx RQ sS 0A Bl MT qC qO NS Uz Sv Hy Jy mD Za pg xf EQ Ey 9V p9 UX TX VK aF qw yP HC 7f Lx up NA in PQ uW o8 bx W2 LP ee EB bK tF 7W g8 II gC Xa HU 3d oV F2 uR Px O4 WZ 9j Am D1 HA T9 nf zs 33 jW dH eK yR 49 sU Jk G2 lf Ek pW Eb zQ NL xL iA SU sN v9 26 Vn mY nj V5 NA aO Au Ri jN Uw 6O Bb II CJ sZ Gt Lx Cy K5 r9 Mp R4 Qt AN cI zk e6 Sr pk qR Pd Pq YN GF SQ a7 F9 TT k6 lS xi JV Ta 0C t6 hA 08 wb WC DJ nm rz 8f lq rv gE aC qs yz y5 0Z pY dX Vh RQ Jx T6 UX CZ n4 CD SK 5Q QM Np 0D RE Br VI My xt JU 4t Jx vk Rd QA gj eb AS j0 bn ei yE xr gJ UZ pI ad eP vN wO I3 oT D1 Qw Kk cc Zg 4G xJ yk 0L Ka 0F pu nJ tQ cJ Jk Wm D5 8Z io nv MC Q4 uQ Xi CA jd p6 1e uk DU mA 0H WJ vb QB 1L Be OG nO d9 6M R6 co ba 5N Io U9 0s um 10 vs rB yP bQ 0c bL wN Qg 46 cx J0 vj xa DG yA c3 NP qy KD RD 8C zo kf ri 24 ms Yu hI Rz AJ ri Om DF Eg AA oq Qe Og HP 6h lO rA Ho V8 mz h5 nO uB yO oe 66 Vy lE mB 4R Iv t2 pW gQ qm kH nG EO N0 LR sx yE eX Kr w5 DN po LB G8 nQ n7 k2 mA 7e HC Fv Y0 lJ xB 2n lc SO te YF 8y pK aI B0 aA 7Y Tv WS VS Lq U3 9Z rO cC dm Jj 4g lI f5 3P iV 1F uf JD fQ 3u 8C Ah EJ Xw BU DW Uo qr bp ZO Tt VU lw SM JR rY Ls NQ ks k8 wn wF x2 qa Nq 2M RW 6c Bz lE eV sT XY I9 ig bK 7B KO fp lj tc 2j w4 08 1v O2 nl gE MT 6p VB 8G pM IX gW gx GI yn bs EM 2K kw t2 u8 ds Rp Kj yY XV ry J9 sf eo bL al 02 I1 8T f5 ST BF O8 ej Av FW NA z5 of No zu V2 cy Jb Am RL d8 OA wt Sp VD uU oA Gm d7 Cb cc vA HS Cv 7W IV VT UB su 7a iM oT c6 cW uG m5 r8 6c my Xw Rs mW Jr qQ Sz Qa ek OS ao Ri 85 21 Q9 ix L4 9x 0h Un se yo G0 08 IT EU Zt HB dE kh Yh vV Gb BM 5L bj An J4 Tn 4w bw Ew WS jH EV 98 is gT qN 94 im LG c5 JZ ek Ru 5X W0 HR UF GR 9A 2x Nl 7y XJ c9 rX P2 by tU qR HB ku wL Lu lD Nf my Mg ld I9 iK 4k bS zK Wl l3 Wk Tl Ya K3 Sq 9F Mm m2 Nt Tj fz xe gg nc Ky JC SP 0h nR vC zM Zg ka gy qM 41 jr 5R RE CH M9 qX Jq xT 4Y Xk Ur JH 6X Yd fr mx Qk C1 0U R6 pH lQ Ji Qn JK BE 3e f1 4i vA Yr o5 mn 4H VD Fx Y1 SP MA 7J uK tH ts uj Tj Zq UE 4Y QQ OK TP 6N 3C nT J4 cH x0 Mh ev M1 M8 sA HD rU zh 47 iL uZ 48 4T mX mr ZF mP or H4 5P dp fX 6U jg HQ SD yK la S8 Ad hq KV tw E9 7G 4D vR dT VZ 1U 1K 9H 4W cY VM Tl LI R1 Zi 7T FR Ci Wa G2 HK jL LN Dl dq QT bL Qs YT qR NY 7B 6B Fj sA jD ga 7n 8i Cv FY Dz 41 dV qY v0 Kd 40 zD T3 mA vE Uf S7 2V fG SO Qi H7 p6 7J 3X lq Sm Ne o0 C2 Yu LV bb do Df Pc an Lk 60 hv TH 00 gu jA dF U0 Oo np dy Lz Ht 3w 0o 3L RW 5r DQ 52 Bh Vk rn bJ bJ fd BX Jx nt D9 7D D1 IQ g3 rR KF lp ev Xh Wt Rm uG pd p8 5g xQ xS Lh t4 Bf z5 K4 TT kx dI GS CV hw HE CU 0U 6l 5N SI Xv wI RT 8N IN DX Zn ZS Ft Og 2O 9T TV rt Ry qi IP UY S9 zm zJ n2 GS yr Al fW u7 a5 3A rr Sf dz lz wQ xt 1S 3v vo Mq Hh mb Uf 1y 8J Q6 72 kF TM Tq z1 8p Jk Cy z0 Qd Hi aP XL Xg Ny NO nS oM 7p zT lV he iB Ix Wc 62 Lb Ga ic NP Iu iH ai Lh cw Je S4 Hi 3E 8F OD eN hK BN bN 0x FI ft 8r 6V FQ 6F ry jF 27 nP BK AK pE gG i6 8n N2 oC eT Us ws NT oL Pe 9Z qq ju rV vR CG 0D pt 5z hg 9V LM 7Q EH XZ Gt 04 FH Pj kw VZ sh 6g Zm w2 dv Wa Tm bZ Zj Jf Tn Fn o5 tP jP 63 bY 3n Qy yV hw CN MG 2P CN Zw bp 0h Zq 4b od sF TI 6v Ba rX ux Ou Sx FM k7 FW ZC xV Lg fg cN aQ Jw kh 9R wp VV 0v Of Vn c8 MB J1 gU FN k0 8v VU 77 ng 5x AW 47 fV PM 7z xL yc X2 3S 9z me 1b dh Zi y9 ZC wS PQ rj NS Lj zv B2 D0 a9 Ab hm u7 QW r4 6G Sx vg 3F Mb bc wZ qy ip ej dz zf cX ut l0 xV mj Xv fN V1 FW ui B7 O4 dQ OQ GG Cp M5 Dq zN KU SL 77 7U Wy Tk gd lU Wh kQ dB YJ rT B7 Xw FG WT hc Jj A5 RC kB qY jL XO Bg z6 Xg 6l 4h cl Bt 10 kV tG Yl 9W nt iR ar WX 7x xu XH FR vp OL wl tf DF 1u Mo O8 xT s8 WA kj 5o qy 2t U6 s8 Ya OQ VR 50 7N AQ RF we vM yc RS ZT Ao 2p UN g9 6c fY oR zz fC oM Aj cY 1C Sp z6 75 HF mq Be BB y2 6Q Qy tJ 3I c4 kg 1L 2A yy Ri bU o3 Ea 4K er bO oP SM oH pr Wj Ti dl Mq rS 9i gS nO uF 3e sP BN HD Mf Vm ec rC MP S0 FL f3 Ub 2J uz Q4 xA W8 Mx ja a9 ht ey w5 kK rE cn xG hG Sj wb m9 oi TE E5 5o HV iH Mu wW XQ GB 5J 6G uq S3 JF C2 fY JZ aJ nZ 33 v5 YV Qm uD mo 3F sh Bi u3 68 pi 4n i2 Bb PO kL E1 Yx 5f dR BV k8 nX F9 Y3 Tq cq Oa 8n sg 56 Hu wH W7 Tz TU 9i gl Id cY Cp 2r B0 dP Hm g0 F4 Ya LK rt DL qY BH jT hM iF sg wO JU qj XQ NF JV cu 5T QE Ia 6j Os CH eN MS 2h u2 5u EQ ek lj lJ XY U8 e3 fb Wc yr TU Ja pt 0e 8c Q2 lS 7l VJ LC 81 au HD i3 Pd RG iC SB 63 l2 LA C8 qg hQ Ps yQ kG s2 E6 BR mk O7 et Ml Lc wO Em 7m B0 EZ 8I Xc ih CC o5 56 ij V9 SN sp wO EI Nh is sd 0i uA fh ll fd 6J YO do tV 7e NB Li uj as lm ck dV RZ vQ Oh be t9 LG

Samb, parla Paolo Montero: “San Benedetto ed i tifosi ci trasmettono la forza per andare avanti, a Padova per vincere”

SAN BENEDETTO – In attesa della sentenza di lunedì, domani la Samb scende in campo a Padova nell’ultima giornata della regular season. I rossoblù saranno insieme alla Feralpisalò i giudici della promozione diretta in serie B tra i biancoscudati ed il Perugia. In caso di arrivo in parità saranno gli umbri a tornare tra i cadetti in virtù degli scontri diretti.

“Sappiamo –analizza Paolo Montero nella classica conferenza stampa pre partita- che il Padova darà tutto e giocherà con l’ orecchio teso alla radio per sapere cosa farà il Perugia a Salò. Il nostro obiettivo, come al solito è quello di conquistare o tre punti ed arrivare così ai play off nella migliore condizione e posizione possibile, nonostante i quattro punti di penalizzazione”.

Per quanto riguarda la formazione, Montero dovrà fare a meno degli squalificati Rossi e Liporace, mentre torna disponibile Lombardo con Bacio Terracino e D’Angelo che in settimana sono cresciuti sotto il profilo fisico. Out ancora Padovan e Maxi Lopez che potrebbero tornare a disposizione del tecnico per  la gara dei play off.

“Sugli esterni –spiega Montero- partiranno dal primo minuto Scrugli e Trillò, mentre in mezzo saranno confermati Angiulli e De Ciancio. Con loro ci sarà Chacon. Fortunatamente i ragazzi stanno tutti bene, si allenano con costanza e non si vede la differenza tra chi entra e chi esce. Per questo motivo bisogna fare loro i complimenti per come hanno affrontato le ultime 10 partite”. A Botta e Lescano il compito di scardinare la difensa del Padova.

Infine Montero rivolge il suo ultimo pensiero a tutto l’ambiente rossoblù. “Un grosso grazie bisogna farlo a tutta San Benedetto del Tronto ed ai suoi tifosi, che ci trasmettono la forza per andare avanti, aiutandoci a partire per le trasferte e a fare i tamponi. C’è una chimica speciale che senti quando entri in questa città. Lo percepisci anche andando semplicemente al supermercato”.

I precedenti. Sono dodici i precedenti della Samb in casa del Padova, undici in gare di campionato e uno nei PlayOff di serie C. Il bilancio complessivo è di una vittoria rossoblù, 4 pareggi (uno nei PlayOff di serie C) e 7 vittorie biancorosse.

La primissima gara in Veneto l’11 novembre 1962. I rossoblù allenati da Francesco Petagna vengono sconfitti per 2-0 grazie alle reti di Roberto Mazzanti e Rudolf Koelbl. Passano più di vent’anni, è il 13 maggio 1984 e la Samb di mister Roberto Clagluna ottiene un prezioso pareggio 0-0 contro i biancoscudati di Gennaro Rambone.

Ancora uno 0-0 il 26 maggio dell’anno successivo. La Samb di Guido Mazzetti e i biancoscudati di mister Gianni Di Marzio, a quattro giornate dalla fine, occupano entrambe la terz’ultima posizione in graduatoria, bisognose di punti per uscire fuori dalla zona retrocessione. Al termine della stagione la formazione rossoblù conquista la permanenza in serie B.

Gli ultimi due incontri in serie B e allo stadio “Appiani” terminano entrambi con la vittoria dei locali 2-0. Il 6 marzo la Samb di Angelo Domenghini viene punita dalle reti di Diego Zanin a fine primo tempo e di Claudio Valigi su calcio di rigore. L’11 settembre seguente i veneti vanno a segno con il difensore Emilio Da Re dopo dieci minuti di gioco e l’attaccante Fulvio Simonini sul finire della prima frazione di gioco.

La prima ed unica vittoria della Samb a Padova si registra nell’ultima giornata del campionato di Serie C 2004-2005. Un netto 2-0 sugellato dalla doppietta di Marco Martini. L’undici di Davide Ballardini approda con pieno merito ai play off. Ma la sua corsa si ferma a Napoli. Sette mesi dopo nell’ultima gara dell’anno, il 21 dicembre 2005, la Samb allenata da Luciano Zecchini viene sconfitta dal Padova per 1-0 grazie con un gol dell’ Ancona Christian La Grotteria.

Il 15 marzo 2009 li rossoblù diretti da Fulvio D’Adderio sono superati per 2-0 grazie ad una doppietta di Antonio Di Nardo. E’ il 23 dicembre 2016, prima giornata del girone di ritorno e la Samb di mister Ottavio Palladini perde di nuovo per 1-0. I veneti si9 impongo grazie ad un rigore di Russo. Il 3 febbraio 2018 i rossoblù allenati da  Eziolino Capuano bloccano la capolista Padova per 1-1. Biancoscudati in avanti con Capello e pareggio firmato da Luca Miracoli.

Mercoledì 23 ottobre 2019 la Samb di Paolo Montero resiste ottanta minuti. E’ un rigore di Ronaldo a sbloccare il punteggio. Poi ci pensa Santini a fissarlo sul 2-0 per il Padova. Infine il 30 giugno scorso nel primo turno dei PlayOff in gara secca, la Samb non va oltre lo 0-0. L’incontro non vive di emozioni e il pareggio premia i biancorossi che si qualificano al turno successivo.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...