Samb, salta Alfonsi al suo posto arriva Fabio Prosperi: “Vengo con entusiasmo e consapevole degli obiettivi importanti da raggiungere”

SAN BENEDETTO – Una mattinata ed un pomeriggio vorticoso in casa Samb. Dopo la sconfitta con il Team Nuova Florida, nella tarda serata di ieri il tecnico Sante Alfonsi era stato sollevato dall’incarico. L’ufficializzazione dell’allontanamento del tencico sambenedettese è stata ufficializzata dal lcub del Riviera delle Palme intorno alle 10.36 con questa nota stampa.

“La A.S. Sambenedettese comunica di aver sollevato dall’incarico il tecnico della prima squadra Sante Alfonsi. All’allenatore vanno i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto in questi mesi e i migliori auguri per il futuro”.

Ed è subito scatta la caccia al nuovo mister. Il nome che sembrava essere più gettonato era quello di Salvatore Campilongo nella passata stagione alla Vigor Lamezia. Ma alle 14.19 ecco il colpo di scena che poi tanto non è.

“La A.S. Sambenedettese -si legge nel comunicato della società- comunica di aver affidato l’incarico di allenatore della Prima Squadra a mister Fabio Prosperi. Contestualmente, si comunica che il nuovo preparatore atletico è Emanuele Vassalli che subentra a Francesco Paolini al quale vanno i ringraziamenti della società per l’ottimo lavoro svolto in questi mesi. Confermati, infine, l’allenatore in seconda, Daniele Romandini, e il preparatore dei portieri Stefano Visi“.

Il nome di Prosperi già circolava ieri sera tra i più gettonati a sedersi sulla panchina rossoblù. Il tecnico pescarese, infatti, era stato già visto più volte sulla tribuna del Riviera delle Palme ad osservare la Samb. Nella passata stagione ha diretto con ottimi risultato la matricola Vastogirardi portandola ad una tranquilla salvezza, sfiorando anche i play off sfuggirti a causa del Covid che ha costretto la formazione molisana ad un autentico tour de force con numerose gare ravvicinate nelle ultime giornate di campionato.

Ad inizio stagione Prosperi era stato scelto dal Campobasso per guidare la squadra molisana in Serie C. Poim però, la cancellazione del club dal calcio professionistico ha fatto saltare l’operazione. Ed ora ecco la grossa chance con la Samb

Queste le prime parole del nuovo tecnico rossoblù. “Cosa mi ha spinto ad accettare? E’ difficile rifiutare una piazza come San Benedetto. Per la mia carriera da allenatore questo incarico rappresenta uno step importante e mi assumo questa responsabilità con grande entusiasmo ma anche con la consapevolezza che qui ci sono obiettivi importanti da raggiungere. Conosco solo un modo per raggiungerli: il lavoro”.

Il tecnico domani pomeriggio condurrà la sua prima seduta di allenamento.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...