Samb, senti Ferderico Cardella: “Arrivati a questo punto non conta più la condizione fisica o la forza mentale ma la fame di raggiungere l’obiettivo”


SAN BENEDETTO – E’ il grande ex di Pineto-Samb. Federico Cardella ha iniziato la stagione proprio nel club abruzzese per poi trasferirsi a dicembre in rossoblù. Con i biancocelesti ha messo a segno sei reti mentre sono cinque i gol realizzati con la Samb.

“Sarà la gara più importante della stagione -dice Cardella- perché ci giochiamo tanto dopo avere disputato un girone di ritorno di ottimo spessore. Ora vogliamo finirlo nel migliore dei modi possibili. Ho un buonissimo rapporto con tutti i miei ex compagni del Pineto, ma per me sarà una fida come tutte le altre. Sarà emozionante tornare a giocare a Pineto dopo esserci stato per cinque mesi, ma quando l’arbitro fischierà l’inizio della partita, l’amicizia passerà in secondo piano. Ci attende una partita tosta che stiamo preparando nel miglior modo possibile”.

Cardella, poi, passa ad analizzare il cammino della Samb. “Abbiamo disputato un girone di ritorno estremamente importante -analizza- e forse per i punti conquistati siamo i primi in classifica. All’andata, però, le cose non sono andate bene ma siamo riusciti lo stesso ad entrare nei play off ed ora dipenderà da noi”.

Cosa occorrerà alla Samb domenica a Pineto per conquistare definitivamente i play off? “Arrivati a questo punto -risponde Cardella- non conta più la condizione fisica o la forza mentale ma la fame di raggiungere l’obiettivo. Vogliamo centrarlo perché qualche mese fa sembrava impossibile ma ora dipenderà tutto da noi. Siamo concentrati al massimo vogliosi di fare i play off -conclude l’attaccante rossoblù- anche per regalare una gioia ai nostri tifosi che non ci hanno mai abbandonato in tutta la stagione. Siamo pronti”.

Ben quattro, invece, in casa Samb gli ex Pineto. Ecco Marco Pezzotti capitano dei rossoblù nella stagione 2015-2016 coincisa con il ritorno in serie C. Il centrocampista è poi rimasto anche tra i prof nel campionato successivo. Una stagione alla Samb per il difensore centrale Alfonso Pepe. 26 presenze e quattro reti nel torneo di serie D 2014-2015.

E poi ecco due giovani. Il 2003 Jacopo Domizi che questa estate era partito anche per il ritiro precampionato di Sefro ma che, poi, dopo la mancata iscrizione in C si è svincolato ed è approdato al Pineto. Con il club abruzzese sta disputando un ottimo campionato da titolare tanto da entrare nel mirino del Cittadella. Infine l’attaccante classe 2002 Lorenzo Rea che è cresciuto nelle giovanili della Samb.

Notiziario. Classico allenamento del giovedì al Samba Village. Lo staff sanitario rossoblù sta lavorando per provare a recuperare Luca Lulli per il match con il Pineto. Visi e Alfonsi stanno studiando tutte le possibili soluzioni per un centrocampo che deve fare a meno anche di capitan Angiulli e di Frulla. In difesa rientrerà Luka Tomas. In casa Pineto mancheranno gli squalificati Gianmarco Mesisca e l’esterno sinistro offensivo Francesco Del Mastro.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...