San Benedetto: al molo sud arriva la riqualificazione grazie ai fondi del Flag Marche Sud, intervento da 30mila euro

SAN BENEDETTO – Il Museo di Arte sul Mare del molo sud si rifà il look. Il Comune sfrutterà il finanziamento del Flag Marche Sud per i lavori di riqualificazione. La spesa complessiva sfiorerà i 30 mila euro e sarà rivolta alla sistemazione dell’area. La ristrutturazione riguarderà soprattutto le finiture, le predisposizioni elettriche, le insegne, la cartellonistica e le targhe che indicano e descrivono le opere presenti che sono rovinate.

Gli uffici del Municipio, attraverso una relazione, hanno segnalato che tra i cordoli in travertino e i massi scolpiti sono presenti delle parti incomplete, a cui si aggiunge un vecchio impianto di illuminazione ad oggi inutilizzabile. In altri punti, invece, manca il cordolo delimitatore della passeggiata.

Venendo inoltre da via delle Tamerici, ossia dal lungomare, non ci sono indicazioni e comunicazioni della presenza del museo. Pertanto, si provvederà anche in tal senso.

Il M.A.M. si sviluppa lungo tutto il molo sud di San Benedetto. Oltre alle opere scultoree e pittoriche realizzate annualmente da artisti provenienti da ogni parte del mondo durante la manifestazione “Scultura e Pittura Viva”, sono presenti altre cinque sculture realizzate da Mario Lupo, Marcello Sgattoni, Genti Tavanxhiu e Giuseppe Straccia.

Proprio “Scultura e Pittura Viva” tornerà dal 4 all’11 giugno. A “Scultura Viva” ci saranno le scultrici Simona De Lorenzo, Selene Frosini, Verena Mayer-Tasch, Beatrice Caponetto, Valeria Vitulli e gli scultori Francesco Mazzotta e Mario Tapia dell’Ecuador. A “Pittura Viva” presenzieranno invece la pittrice Marisa Korzeniecki, il pittore Vincenzo Lopardo e il muralista Davide Tolasi.

Non mancherà il già citato Giuseppe Straccia, che aggiungerà un nuovo personaggio al presepe sommerso.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...