San Benedetto, assegnati i contributi per i centri estivi


SAN BENEDETTO – Il Comune di San Benedetto del Tronto ha assegnato i contributi per l’abbattimento dei costi d’iscrizione ai centri ricreativi estivi alle famiglie che ne hanno fatto richiesta. L’elenco (i nomi dei beneficiari sono sostituiti dal numero di protocollo della relativa domanda) è consultabile nella sezione “Altri avvisi pubblici” del sito  www.comunesbt.it

Come previsto dal bando, i contributi vengono concessi alle famiglie con un reddito ISEE inferiore a 17 mila euro e quest’anno il Comune ha erogato complessivamente 75 mila euro. Il Comune ha inoltre garantito l’assistenza ai giovani diversamente abili, in collaborazione con le cooperative accreditate, mettendo a disposizione un’ulteriore somma di 30 mila euro.

Novità di quest’anno, l’assegnazione del contributo massimo disponibile ai bambini provenienti dalle zone di guerra dell’Ucraina.

I centri estivi sono realtà gestite da privati e erogano un servizio diurno di accoglienza rivolto ai minori, proponendo attività ludiche, laboratoriali, sportive e di recupero scolastico. Vanno in supporto ai genitori impegnati in attività lavorative e che non hanno la possibilità di accudire i propri figli per tutta la giornata e, al contempo, offrono ai giovani ambienti adeguati a un sano sviluppo psicofisico e relazionale, contribuendo di fatto alla loro educazione.

“Oltre centomila euro di contributi – afferma l’assessore alle politiche sociali e giovanili Andrea Sanguigni – rappresentano uno sforzo economico importante per l’Amministrazione che ci è tuttavia sembrato dovuto. Il valore sociale che riveste il centro estivo è enorme, sia per la conciliazione dei tempi di vita e lavoro dei genitori, sia per il sostegno a situazioni di disagio economico. Inoltre offrono all’educazione dei bambini un contributo notevole allo sviluppo di capacità di aggregazione e integrazione tra pari”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...