San Benedetto, Carnevale in piazza. Piunti: “Abbiamo dato un taglio sociale, coinvolti i nostri amici delle zone terremotate”

SAN BENEDETTO – Presentato in sala giunta il calendario delle manifestazioni del Carnevale Sambenedettese, organizzato dall’ amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione Amici del Carnevale Sambenedettese. Si inizia giovedì 23 febbraio, Giovedì Grasso, con la Festa per Bambini (ore 15, ingresso gratuito) al Palasport B. Speca con trucca bimbi arte e bellezza e l’animazione di Planet Dance 2000.

Domenica 26, sempre a partire dalle ore 15, Festa in Maschera in piazza Giorgini con animazione e balli di gruppo e l’orchestra Folkappanka. Radio R9 allestirà un parco giochi per bambini con gonfiabili di 400 metri quadri.  Ed infine gran finale martedì 28 febbraio con l’orchestra Rapsodia e la partecipazione della Banda di San Benedetto del Tronto. Interverranno anche le delegazioni di Accumuli, Amatrice e Arquata del Tronto ospiti della Riviera delle Palme. Queste ultime due feste saranno irradiate in diretta da Radio R9.

“Abbiamo voluto –dice il sindaco Pasqualino Piunti– dare un taglio sociale al nostro Carnevale. Abbiamo, infatti, pensato a tutte le fasce di età con una serie di feste nel centro cittadino, coinvolgendo anche i nostri ospiti delle zone terremotate, cementando ancora di più questa osmosi tra territori. Certo non ci sarà la sfilata dei carri, ma una volta trovate le nuove strutture di ricovero, la ripristineremo”.

“Questo cartellone di eventi –aggiunge l’assessore al turismo Pierluigi Tassotti– è stato realizzato in stretta collaborazione con l’ Associazione Amici del Carnevale Sambenedettese con cui abbiamo iniziato un dialogo che proseguirà anche in futuro. Infatti a breve è in programma un incontro con la Capitaneria di Porto per il posizionamento dei nuovi capannoni”.

“Ci servono come il pane –afferma Alberto Malavolta, presidente dell’ associazione- perché altrimenti non sappiamo dove realizzarli e soprattutto dove metterli dopo le sfilate. E’ vero che il Carnevale è una burla e che è per i bambini ma si rischiano di perdere valori importanti”.

“Ringrazio l’assessore Tassotti –è il consigliere comunale Giacomo Massimiani che parla- per avermi fatto fare da raccordo tra l’amministrazione comunale e l’associazione per la realizzazione di questi eventi. Il Carnevale di San Benedetto è speciale ed è bello viverlo con gli amici colpiti dal sisma all’ insegna del divertimento e dello stare insieme. Martedì 28, poi, sul palco in piazza Giorgini saliranno i rappresentanti delle istituzioni dei paesi che hanno vissuto le terribili giornate del terremoto ai quali consegneremo un ricordo della giornata”.

“Non siamo ospiti –chiude la serie degli interventi il consigliere comunale di Accumuli Gabriella Del Marro– ma concittadini. Con ogni probabilità allestiremo un gruppo mascherato e ringraziamo il sindaco Piunti per averci coinvolto. Abbiamo vissuto un dramma che è difficile dimenticare. Non ce la facciamo ancora noi adulti, figuriamoci i bambini. E per loro saranno giorni spensierati da vivere in allegria”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento