San Benedetto: degrado del torrente Albula, lo j’accuse di Stefano Muzi (Forza Italia)

SAN BENEDETTO – Il Capogruppo consiliare di Forza Italia Stefano Muzi segnala lo stato di degrado in cui versa l’alveo dell’Albula. “ Fino ad ora -dichiara Muzi- è stata parzialmente ripulita solo la zona che va dal pennello all’incrocio con via Piemonte, ma in direzione ovest vi è una situazione insostenibile, mai riscontrata negli anni scorsi”.

“A metà maggio -aggiunge il consigliere azzurro- ormai con la stagione estiva alle porte, è incomprensibile come non si sia ancora intervenuti per rimuovere rifiuti vari e vegetazione selvaggia dal letto del torrente, infestato non da semplice erba ma da vere e proprie piante e cespugli, alti in qualche punto anche più di 140cm,

Con le temperature miti di queste ultime settimane e con la scarsità di precipitazioni piovose l’acqua è completamente stagnante, sprigionando un olezzo irrespirabile, poichè occlusa anche dall’intensa flora, la quale è perfetto luogo di riproduzione per i nugoli di moscerini e zanzare, motivo per cui i residenti della zona sono costretti a limitare l’apertura delle finestre.

Vi è bisogno di un intervento risolutivo istantaneo con il mezzo escavatore e di un monitoraggio costante del percorso, dalla foce fino alla zona del Ponterotto”.

Commenti


commenti

Articoli Correlati

Loading...