SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Acque Balneabili.

Firmata l’ordinanza dal sindaco Giovanni Gaspari di inizio stagione estiva 2015 che definisce, sulla base delle disposizioni della Regione, le zone di mare non idonee alla balneazione.

In base alle norme regionali le acqua sono divise in “Acque non Adibite alla Balneazione”, che non potranno mai essere destinate ai bagni per motivi di sicurezza, e “Acque Vietate alla Balneazione”, che in base ai rilevamenti Arpam potrebbero essere suscettibili di modifiche.

Confermata la Balneazione nel tratto a nord e a sud del canale consortile che segna il confine nord della Sentina.

Rimangono Non Adibite alla Balneazione le Acque dell’ambito portuale, inclusi tutti i moli e le banchine, e quella che inizia a 170 metri a nord della foce del Tronto.

Il Comune provvederà a segnalare con cartelli fissi le zone interessate.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento