Concorso di Poesia

San Benedetto del Tronto – Urbanistica al centro del Consiglio comunale del 26 febbraio

San Benedetto del Tronto - Urbanistica al centro del Consiglio comunale del 26 febbraio

Il presidente Marco Calvaresi ha convocato il Consiglio comunale per giovedì 26 febbraio alle ore 20 per discutere dieci punti all’ordine del giorno. Si segnalano:

– Un’interpellanza di Marucci (M5S) in merito alle affermazioni del Sindaco durante il Consiglio comunale del
18 dicembre, circa cioè la mancata conoscenza di altri eventuali creditori per i lavori svolti allo stadio “Riviera
delle palme” (oltre a quelli tacitati con l’accordo che ha visto la Decasol subentrare alla Rdp già titolare
dell’opera), in contrasto con quanto affermato dal titolare di una di queste aziende secondo cui avrebbe avuto un colloquio con lo stesso Sindaco per addivenire ad una transazione;
– un’interpellanza dello stesso Marucci per sapere come mai il Comune non sia dotato di Norme tecniche di attuazione del Piano regolatore e planimetria aggiornate;

– un’interrogazione di Emili (Misto) che chiede di sapere se gli indirizzi dati nel 2011 relativamente all’approvazione delle modifiche apportate alla struttura del Palariviera oggetto di project financing siano stati rispettati, se le parti dell’ampliamento non autorizzabili siano state rimosse, con quali criteri è stato stabilito in 15mila euro annui il canone aggiuntivo da versare al Comune in virtù delle maggiori superfici concesse e se esso viene riscosso regolarmente;

– l’approvazione definitiva della variante al piano regolatore per un piano di lottizzazione che riguarda
un’area confinante ad ovest con la Statale 16, a nord con una serie di edifici posti su via Todaro, a sud con una serie di edifici posti su via Poggi. Il via libera è condizionato da una serie di prescrizioni imposte dalla Provincia, per quanto concerne le aree a standard, e dall’ASUR;

– l’adozione definitiva della variante al piano regolatore generale circa il cambio di destinazione d’uso delle tre ex scuole di via Leopardi, via Petrarca e via dei Lauri da inserire nel piano di alienazione degli immobili. Nel periodo di pubblicazione in albo pretorio non sono pervenute osservazioni;

– l’ampliamento del numero degli immobili demaniali per i quali il Comune dichiara ufficialmente l’interesse
all’acquisizione al suo patrimonio in base al cosiddetto “federalismo demaniale”: nella lista dei 66 immobili che dovrebbero passare dallo Stato al Comune ci sarà ora anche tutta la viabilità della zona centrale con viale Buozzi, viale Colombo, viale Marinai d’Italia, via delle Tamerici, piazza Chicago Heights;

– la cessione di una piccola porzione di strada di circa 50 metri quadrati in zona S. Lucia, ormai non più di utilità pubblica, ad un privato che ne ha fatto richiesta al prezzo di 7.000 euro;

– una rettifica per rimediare ad un errore materiale contenuto nella delibera del dicembre 2014 con cui sono stati approvati i progetti preliminari per la realizzazione del centro sportivo “Eleonora” e di impianti sportivi presso la scuola “Cappella”;

– una mozione di Marucci per impegnare Sindaco e Giunta ad attivarsi presso tutte le sedi deputate nazionali ed internazionali affinché l’Italia si ritiri dalle trattative in corso sul TTIP (partnariato transatlantico su commercio e investimenti), un accordo in base al quale USA ed Europa si impegnano ad integrare i due mercati riducendo i dazi doganali e rimuovendo in una vasta gamma di settori le barriere non tariffarie.

Secondo il Movimento Cinquestelle, il trattato cela una riduzione delle garanzie e una mancanza di tutela dei diritti dei consumatori con aumento di potere delle multinazionali rendendo più difficile ai governi il controllo dei mercati per massimizzare il benessere collettivo.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento