San Benedetto: doppia operazione della Polizia. Fermato ed espulso un marocchino, due denunciati per furto

SAN BENEDETTO – Blitz della Polizia nella notte a San Benedetto. Nel corso dei controlli sul territori, gli uomini del Commissariato coordinati dal dirigente Filippo Stragapede hanno intercetto in giro per la città un marocchino di 35 anni. L’uomo aveva precedenti per lesioni, rissa, furto aggravato e rapina. Ed inoltre era stato espulso dall’ Italia, ma si trovava ancora a San Benedetto.

I poliziotti lo hanno accompagnato al Cie di Brindisi per il successivo imbarco per il Marocco. Nel corso delle ispezioni effettuate nelle zone comprese tra il quartiere San Filippo e il centro città sono stati identificati altri stranieri irregolari sul territorio. Queste operazioni rientrano nell’ attività di monitoraggio della Questura di Ascoli Piceno nei quartieri della Riviera delle Palme.

Nel pomeriggio di ieri, invece, una volante del Commissariato di San Benedetto è intervenuta presso il negozio Iper Family, dove era stato effettuato un furto ad opera di due soggetti, un ragazzo ed una ragazza che si erano dati repentinamente alla fuga dopo avere rubato con destrezza dagli scaffali alcuni prodotti per l’igiene personale.

Dopo soli pochi minuti, anche grazie alla descrizione fatta dal proprietario del negozio, il personale della volante rintracciava i due, un ragazzo di 28 anni ed una ragazza di 26 anni, residenti in un paese del circondario che da accertamenti risultavano avere dei precedenti per reati predatori. Venivano deferiti all’ Autorità Giudiziaria per furto aggravato mentre la refurtiva veniva riconsegnata al proprietario del negozio.

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento