Concorso di Poesia

San Benedetto, una Festa di Carnevale per ridare lustro a via XX Settembre

SAN BENEDETTO – “Fare rinascere via XX Settembre”. Questo l’ obiettivo dei commerciati di una delle zone storiche di San Benedetto. Ed in tal senso si inquadra la Festa di Carnevale in programma sabato prossimo 25 febbraio a partire dalle ore 16. Artisti di strada, musica, giochi, palloncini, truccabimbi per trascorrere un pomeriggio in allegria.

“L’ amministrazione comunale –dice l’assessore al commercio Filippo Olivieri– affianca tutte le iniziative che portano economia e soprattutto hanno rilevanza sociale. Un’idea fantastica è stata anche quella di coinvolgere gli artisti di strada che rappresentano un genere che deve essere valorizzato. La cosa particolare, poi, è che questa Festa di Carnevale non è organizzata da un’associazione, ma sono gli stessi commercianti di via XX Settembre che si sono uniti per portare avanti questa iniziativa. L’importante è che la mantengano nel tempo”.

“Parlo a nome di tutta la via –aggiunge Federica Crescenti– perché la vogliamo riportare in auge. Ora è buia, sporca ed abbandonata e sentiamo la necessità di rivitalizzarla. La Festa di Carnevale è la più facile da organizzare, ma la nostra intenzione è di organizzarne altre a tema anche una volta al mese. Sarà anche un momento di gioia per i bimbi delle zone terremotate attualmente domiciliati in città. Insomma si tratta di un punto di partenza. Inoltre ci piacerebbe che una bella piazza come quella dedicata a Cesare Battisiti possa essere sfruttata al meglio. I mercatini estivi potrebbero partire da lì per arrivare in piazza Matteotti”.

“Stiamo studiando iniziative –è Aldo Chiaromonte che parla- che durino nel tempo. Si potrebbe trasferire, ad esempio, in via XX Settembre la mostra dei presepi. Tutti devono sapere che nella via degli orefici c’è sempre qualcosa”. “San Benedetto – analizza Niccolò Candidori dell’ Haus Ristorante- ha radici culturali importanti che spaziano in ogni campo ed anche nell’ enogastronomia. Dobbiamo organizzare iniziative accattivanti in cui cibo, arte e musica vadano a braccetto. La nostra città deve tornare ai fasti di un tempo”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...

Lascia un commento