San Benedetto, festa nel parco della Rsa San Giuseppe e inaugurazione dell’opera d’arte murale

SAN BENEDETTO – L’Associazione Culturale Defloyd, che dal 2015, con il progetto Arte Pubblica, dal promuove interventi di arte urbana contemporanea in strada (www.arte-pubblica.org), in collaborazione con l’Rsa San Giuseppe e Anni Azzurri, ha realizzato un’opera di pittura murale presso il muro di cinta esterno della struttura sita a San Benedetto del Tronto, tra via Luciani e via Ulpiani.

Sono stati coinvolti 8 artisti del territorio, che hanno reinterpretato 5 temi che caratterizzano l’Azienda proprietaria dell’immobile e promotrice dell’iniziativa artistica. Verrà inaugurata domanmi sera, venerdì 10 agosto con una festa nel parco.

Su via Ulpiani, Nima Tayebian e William Kaine hanno rappresentato la parola “Rispetto” in riferimento alla donna, raffigurando un viso contornato da una rosa bianca e una rossa, e in riferimento agli anziani, riproducendo delle figure senili di spalle con un bambino, in un illusione prospettica che sembrano attraversare la parete.

Su via Luciani tutti gli altri, a partire da Urka e Andrea Tarli che trattano il tema “Trasparenza” immaginando le lettere che compongono la parola, come dei cubetti di ghiaccio che affiorano dal mare, tra pesci e stelle marine. Subito dopo Morf ha dipinto “Gentilezza“, rappresentando una mano che sorregge un uccellino ed una rosa, quindi l’artista sceglie il mondo animale per delineare la premura e la nobiltà d’animo di un’attitudine positiva verso il prossimo.

L’artista Flebo incornicia l’opera di Morf con 2 aforismi relativi al tema trattato e affianco traccia la parola “Unicità” contornata da farfalle colorate, simbolo di fragilità, per spiegare che ogni persona è unica anche nelle sue debolezze. Nell’ultima parte di muro, File e Sonik, raffigurano la parola “Ascolto” con dei personaggi che sembrano dialogare tra le lettere dipinte, per esprimere che ogni richiesta merita una risposta.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...