San Benedetto: gli assessori relazionano sull’attività svolta, Olivieri parla di porto e commercio

SAN BENEDETTO – Prosegue il ciclo di confronti tra i componenti della giunta Piunti e i consiglieri di maggioranza finalizzati a fare il punto sull’azione amministrativa sin qui svolta. E’ stata la volta di Filippo Olivieri che, con il supporto dei tecnici comunali che l’assessore ha voluto ringraziare per la preziosa collaborazione, ha illustrato gli interventi che sono stati realizzati nelle materie a lui delegate, in particolare nei settori delle attività produttive e delle politiche per il mare e per il porto.

Per quanto concerne le attività produttive, Olivieri ha messo in evidenza le tante iniziative (fiere, mercatini) promosse nel corso degli ultimi mesi nella consapevolezza che esse costituiscono una forte attrazione con ricaduta positiva anche sulle strutture commerciali e di pubblico esercizio in sede fissa. A proposito di fiere e mercati, è stato messo in risalto il nuovo sistema di gestione attraverso un innovativo software che il Comune sperimenta nell’ambito del progetto “Open City Platform” finanziato dal Ministero dell’Istruzione.

Olivieri ha poi evidenziato le  decisioni assunte per dare sostanza a valori come la solidarietà e l’inclusione attraverso l’accoglienza di operatori commerciali provenienti dai territori colpiti dal sisma del 2016 e l’inserimento degli stand di cooperative sociali nei mercati settimanali.

Per quanto concerne gli obiettivi da perseguire, Olivieri ha fatto cenno alla possibilità di prevedere una forma di riduzione della tassa rifiuti per le attività che abbatteranno le barriere architettoniche e al lavoro di riqualificazione delle aree destinate ai mercati ambulanti con l’adozione del piano dei posteggi isolati e la realizzazione del mercato comunale ortofrutticolo a “km zero”. Tra gli obiettivi, ovviamente, c’è anche il varo del nuovo regolamento per disciplinare le occupazioni di suolo pubblico.

Nell’ambito delle attività per il porto, dopo aver ricordato l’approvazione, attesa da anni, del Piano di comparto per l’area a nord del porto con la possibilità di insediarvi attività anche di carattere commerciale, e la pulizia e riperimetrazione delle aree destinate ai cantieri in attuazione del Piano del Porto, Olivieri ha annunciato che, grazie ad un primo stanziamento di 50mila euro da parte dell’Autorità Portuale di Ancona, si inizieranno i lavori di urbanizzazione dell’area dei cantieri per dotarla di parcheggi, fognature e illuminazione.

Circa il mercato ittico, Olivieri ha posto l’accento sui lavori svolti per il ripristino delle colonnine per la fornitura di energia, per la nuova stazione di prelievo in mare dell’acqua salata fornita al mercato, all’utilizzo per l’asta di nuovi imballaggi con conseguenti risparmi di gestione. Da evidenziare come finalmente il Mercato Ittico di San Benedetto del Tronto ora sia dotato di Autorizzazione Unica Ambientale (AUA) comprendente in particolare l’autorizzazione per lo scarico delle acque reflue sia di tipo domestico, sia industriale sia meteoriche provenienti dallo stabile.

Un intervento specifico ha riguardato poi il recupero della prua della motonave “Geneviève” come museo all’aperto con caratteristiche socio-culturali ed educative che sarà collocata alla foce dell’Albula, in adiacenza al parco “Nuttate de luna”. Il primo stralcio dell’intervento, del valore di 100mila euro, comprendente restauro della prua, prima sistemazione dell’area e pannelli multimediali, sarà attuato con i contributi di fondi comunitari di FLAG Marche sud, BIM Tronto e Camera di Commercio.

Il secondo stralcio, da realizzarsi con altri 100mila euro per attrezzare l’area all’aperto, è legato a contributi di privati, per la ricerca dei quali presto sarà pubblicato il bando, e l’impiego dell’ “Art Bonus” che prevede un’agevolazione fiscale del 65% tramite detrazione d’imposta.

Olivieri ha poi dato la notizia che la Regione Marche ha informalmente comunicato il riconoscimento del contributo del 85% della somma di € 792.178,00 di fondi comunitari FEAMP per il progetto “New Seafood Commerce”. Con questi soldi saranno eseguiti interventi di ristrutturazione e potenziamento degli elementi strutturali e gestionali del Mercato Ittico e sarà realizzato un complesso operativo a terra a favore degli operatori della piccola pesca locale.

I consiglieri presenti hanno manifestato consenso per l’articolata presentazione sulle attività svolte e confermato ad Olivieri il loro sostegno all’attuazione degli obiettivi illustrati.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...