San Benedetto: grande festa dalle Concezioniste per i 100 anni di suor Elena, una delle prime missionarie in Brasile

SAN BENEDETTO – E’ stato il sindaco Pasqualino Piunti a portare, con il tradizionale mazzo di fiori, il saluto e l’abbraccio della città a suor Maria Elena Citeroni che, nel pomeriggio del 16 maggio, ha festeggiato con le consorelle Concezioniste, ma anche con tante persone a lei affezionate, il traguardo dei 100 anni.

Suor Maria Elena nasce a Colli del Tronto in una famiglia di 9 figli. Purtroppo la mamma muore dando alla luce il decimo figlio che muore insieme alla mamma e così la sorella più grande fa da mamma a tutti gli altri. A 16 anni entra nell’Istituto delle Suore Pie Operaie dell’Immacolata Concezione ad Ascoli Piceno per diventare suora. Dopo di lei anche un’altra sorella entra nello stesso Istituto mentre due fratelli già erano sacerdoti religiosi francescani.

Dopo i voti, Suor Elena studia e diventa maestra di scuola elementare e insegna per ben 35 anni a Roma, Ascoli Piceno e  Pontelongo in provincia di Padova.

Nel 1978 è tra le prime quattro Suore Concezioniste che partono per recarsi in missione in Brasile. Nel paese sudamericano rimane per 34 anni donando tutta se stessa, avvicinando soprattutto famiglie povere e lavorando per cinque anni nell’orfanotrofio per bambini poveri e abbandonati.

Nel settembre 2012 ritorna in Italia dove trascorre serenamente le sue giornate, tra tanti ricordi, nella Casa Madre dell’Istituto ad Ascoli Piceno. Dopo il terremoto del 2016, essendo l’istituto ascolano parzialmente lesionato, si trasferisce a San Benedetto del Tronto in compagnia di molte consorelle.

 

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...