San Benedetto: guano e sporcizia nell’ area esterna della scuola Moretti, il consigliere comunale Domenico Pellei lancia l’allarme

SAN BENEDETTO – A pochi giorni dall’ inizio della scuola è sempre più critica la situazione presso la scuola Moretti. Sui pini dell’ istituto e lungo il Torrente Albula , infatti, hanno trovato il loro habitat naturale diversi storni che con il loro guano praticamente ricoprono il marciapiede ma soprattutto tutte le strutture esterne del plesso scolastico. Una patina di escrementi nociva per tutti. Figuriamoci per bambini e genitori che da lunedì prossimo rsi recheranno a scuola. Ad oggi non si registra alcun intervento di pulizia.

Su questo tema si registra l’intervento del consigliere comunale Domenico Pellei del Centro Civico Popolare. “Occorre affrontare con urgenza questa situazione -dice- e risolvere il problema dell’annidamento di uccelli che, in questa stagione estiva che volge alla conclusione, sta caratterizzando la scuola elementare Moretti e la zona limitrofa”.

“Tale situazione -aggiunge Pellei- se non affrontata, oltre che a rendere l’area indecorosa, rappresenta un rischio in considerazione della prossima riapertura della scuola e del massiccio afflusso di bambini e genitori. Tutte le strutture ed attrezzature esterne alla scuola – accessi, corrimano, panchine, giochi, recinzioni – sono, ad oggi, non fruibili. Il rientro a scuola già complesso per l’emergenza Covid risulterebbe ulteriormente condizionato da questa situazione oggettivamente rischiosa oltre che indecorosa”.

“Sarebbe opportuno -conclude Pellei- che l’amministrazione comunale oltre che affrontare il problema interessasse a riguardo anche il Dipartimento di Prevenzione dell’Area Vasta 5 per verificare che siano garantiti i requisiti minimi di igiene e sanità pubblica che allo stato attuale sembrano fortemente compromessi”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...