San Benedetto, ha preso il via il Festival dell’Arte sul Mare 2020

SAN BENEDETTO – Con l’inaugurazione di ieri, sabato 5 settembre, della mostra “Tre” degli artisti Pio Serafini, Stefano Tamburrini e Genti Tavanxhiu, alla Palazzina Azzurra, ha preso ufficialmente il via l’attesissimo “Festival dell’Arte sul Mare 2020”, che domenica 6 settembre al molo sud, ha visto l’inizio dei lavori delle sezioni “Scultura Viva” e “Pittura Viva”.

Cinque scultori, di cui due stranieri provenienti dall’Austria e dalla Slovenia, Katharina Mörth e Arijel Štrukelj e due italiani, Daniela Giglio ed Armando Moriconi ed il locale Giuseppe Straccia, ideatore e creatore del Presepe scultoreo realizzato sugli scogli intorno alla sua “Natività” immersa nel mare nel 2010, hanno iniziato a sbozzare le loro opere con mole e scalpelli.

I due pittori muralisti invece, Nima Tayebian che realizzerà la sua opera sulle facce dei blocchi in cemento presenti nel terzo tratto del molo e il noto artista locale Pirò, che realizzera’ il suo murale dedicato alla marineria sambenedettese in Piazzale “Pinguino”, nell’area portuale, hanno incominciato ad abbozzare i loro due bellissimi murali.

Hanno iniziato a lavorare anche gli alunni dell’ISC SUD di San Benedetto che, sotto la guida del loro insegnante di Arte, eseguiranno un interessante murale intitolato “La buona pesca”.

Mercoledi 9 settembre, alle 21,30, si terrà l’ormai storica “Serata Jazz”, con la partecipazione del gruppo jazz di Giacinto Cistola che, per motivi legati alle norme vigenti in materia di sicurezza, si terrà alla Palazzina Azzurra. Durante la serata saranno eseguiti brani d’autore classici e moderni ed alcuni interessanti arrangiamenti jazz di alcune canzoni sambenedettesi.

Altro appuntamento da non perdere sarà quello di giovedi 10 settembre, quando alle 17,00 il gruppo “Tre”, per la sezione “Action Painting”, terrà al molo sud una performance artstica, durante la quale realizzerà a più mani un terzo murale. In caso di pioggia la performance si terrà alla stessa ora di venerdì 11 settembre.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...