San Benedetto, i premiati della 29esima rassegna del documentario Premio Libero Bizzarri

SAN BENEDETTO – Ultima serata di lavori per la 29^ rassegna del documentario “Premio Libero Bizzarri”. Alle ore 21:15 presso il Palazzo Bice Piacentini saranno svelati i vincitori del concorso “Fabrizio Pesiri – Opera Prima”, concorso riservato ad autrici e autori under 35 al loro primo documentario.

Ad aprire la serata un omaggio del Laboratorio Teatrale Re Nudo: “A Fabrizio. Maestro dello sguardo e dell’ascolto”. La Fondazione Libero Bizzarri annuncia inoltre i vincitori del concorso ItaliaDoc e del premio “Andrea Pazienza”.
La giuria assegna il primo premio del concorso Italia Doc – Premio Libero Bizzarri 2022 a “Peso morto” di Francesco del Grosso. Questa la motivazione:

Il film ha il grande merito di ricostruire, tramite una drammaturgia forte e convincente, un gravissimo caso di errore giudiziario basato su inammissibili pregiudizi sociali  da parte degli investigatori e giudici. Grazie alle straordinarie testimonianze raccolte,  l’autore crea un racconto commovente e empatico che fa appello al nostro senso di responsabilità civile in qualità di cittadini.

La giuria assegna il Premio Andrea Pazienza 2022 per l’uso inventivo delle immagini  e della grafica a “Il paese delle persone integre” di Cristian Carmosino Mereu. Questa la motivazione:

Nel raccontarci coraggiosamente una storia fatta di immagini girate in condizioni molto difficili e rischiose durante una rivolta in Burkina Faso, l’autore tramite l’uso inventivo delle immagini riesce a far emergere con precisione gli elementi fondamentali del racconto, come per esempio i fermo immagine sistematicamente usati per la prima apparizione di un nuovo protagonista, oppure il passaggio dal bianco e nero al colore nel momento in cui la ribellione sconfigge la dittatura.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...