San Benedetto: il cartellone degli eventi di Novart Fesitval, rassegna delle arti performative e visive


SAN BENEDETTO – Un cartellone ricco, variegato, all’insegna della contaminazione, innovazione e rivoluzione artistica. Nasce con questi presupposti il Novart Festival, rassegna delle Arti performative e visive: 6 appuntamenti tra giugno, luglio e agosto nel segno di Cinema, Teatro, Musica e Danza. La presentazione del Festival si è tenuta nella sala consiliare del comune di San Benedetto. Presenti l’assessore alla Cultura, Lina Lazzari; il presidente dell’Associazione Novart, Fabrizio Santanatoglia; i consiglieri dell’Associazione: Giuseppe Argiuolo, Graziella Baldassarri, Elio Giobbi e Marco Trionfante; la scenografa Antonella Ascani.

Novart Festival vuole rappresentare una brezza culturale innovativa e all’avanguardia, che stimoli soprattutto i giovani ad avvicinarsi al mondo dell’arte e dello spettacolo. Tutti gli eventi si terranno a San Benedetto del Tronto, il programma si apre con un doppio appuntamento al Parco Wojtyla (nel Quartiere Sant’Antonio in via Lombardia) grazie alla preziosa collaborazione del Comitato di Quartiere S. Antonio e all’Associazione Antoniana Eventi, che gestisce lo spazio verde.

Si apre il 15 giugno con Concerti di Sabbia – Il Pifferaio Magico a cura di TeatroP di Lamezia Terme. La storia viene raccontata intervallando il racconto con spettacolari immagini di sabbia e musiche inedite di un maestro della ricerca musicale contemporanea. Ingresso libero.

Il 18 giugno, sempre al Parco Wojtyla e sempre ad ingresso libero, appuntamento con Cinema 1922Retrospettiva sui centenari della settima arte italiana. Omaggio a Pasolini, Gassman e Tognazzi. Ospite il regista e attore Marco D’Amore. Ospiti i critici cinematografici Alberto Castellano e Ignazio Senatore, conduce Giuseppe ArgiuoloRicordi in immagini e parole, proiezioni e reading di testi che ricordano tre giganti dell’arte italiana.

Il 25 giugno spazio al teatro, appuntamento al Concordia per Sogno di una notte di mezza estate, a cura di AIFAS con la regia di Marco Trionfante. È la storia di due mondi: uno incantevole, popolato da fate ed elfi e l’altro reale, che vede protagonisti un gruppo di artigiani, amori intricati e le nozze di un duca. Ingresso euro 10.

Musica d’autore l’8 luglio alla Palazzina Azzurra con lo spettacolo “Dal Jazz al Saltarello”Danilo Di Paolonicola in concerto: Ethnic Project Jazz, Balcani, Mediterraneo, folklore. Un percorso “etnico” fatto di sonorità diverse e riletture, un ritmo serrato e caldo, mediterraneo, fa da sfondo per una serie di rimandi a culture diverse che entrano in contatto e si arricchiscono vicendevolmente. Ingresso libero.

Dalla musica alla danza, il 9 luglio, ancora in Palazzina Azzurra. Antonella Ascani e Hopera Ballet presentano Blu. Il colore di uno stato d’animo. Blu come la profondità. Blu come il silenzio tra una parola e l’altra. Ingresso libero.

Serata conclusiva ancora nel segno della musica. Il 22 agosto in Palazzina Azzurra appuntamento con Makaroni Blues Trio. Specialità 100% italiane in salsa Blues & Soul, un progetto musicale che intende valorizzare il patrimonio della grande musica italiana degli anni ’60 e ’70, proponendola in una rinnovata veste sonora. Ingresso libero.

Dunque, un’ampia offerta, un progetto di rete per alzare l’asticella della proposta culturale nell’area picena. L’associazione NOVART ha già ottenuto i patrocini del comune di San BenedettoConfesercenti e AssoArtisti. Il Novart Festival rappresenta il primo passo dell’associazione, già impegnata nella realizzazione di progetti invernali che coinvolgeranno il territorio. Tutte le info sul cartellone estivo sono presenti sul sito www.novartfestival.it e sulla pagina Facebook dedicata.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...