San Benedetto, il Comune individua gli obiettivi strategici per il prossimo triennio

SAN BENEDETTO – Sono iniziati questa mattina gli incontri tra il Nucleo di Valutazione del Comune di San Benedetto del Tronto (l’organismo preposto a valutare efficacia ed efficienza dell’attività amministrativa) e i dirigenti dei diversi settori comunali. Alla presenza del sindaco Pasqualino Piunti, si è iniziato a definire gli obiettivi che il Comune dovrà perseguire e che, con l’entrata in vigore della riforma Madia, dovranno prevalentemente svilupparsi su base triennale.

Dal confronto tra i componenti del Nucleo (il segretario generale Edoardo Antuono che lo presiede, i membri esperti Cinzia Felici e Domenico Vagnoni) sono emersi i primi obiettivi da perseguire: si va dagli incentivi al settore del commercio sotto forma di premialità in materia di tassazione al sostegno alle imprese commerciali che rinunciano all’installazione di apparecchi per videogiochi e, per il 2019, che abbattano le barriere architettoniche, dagli interventi in materia di sicurezza pubblica (tra cui l’implementazione della videosorveglianza  e un più stretto coordinamento tra Polizia Municipale e Procura della Repubblica), da azioni in  materia di decoro urbano alla costituzione di une rete, anche con l’uso dei social network, tra l’associazionismo culturale cittadino capace di generare proposte organiche, fino all’ampliamento del numero dei servizi demografici erogabili attraverso un sistema di prenotazione per ridurre le attese e alla creazione di un sportello multilingue utile sia per i residenti stranieri sia in periodo turistico.

Nei prossimi giorni si completerà il giro di incontri con i dirigenti prima di individuare, verosimilmente entro fine aprile, quelli meritevoli di essere inseriti nel Piano Esecutivo di Gestione – P.E.G./Piano della Performance che dovrà essere approvato dalla Giunta comunale.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...