San Benedetto, il parco di via Paolini intitolato a Sergio Rosetti e alle vittime del Moby Prince


SAN BENEDETTO – Domenica 19 giugno, alle ore 11, nel parco di via Paolini – via Dari adiacente all’edificio “ex fabbrica del ghiaccio”, si terrà la cerimonia di scoprimento della targa in memoria delle 140 vittime della tragedia del Moby Prince, nella quale perse la vita anche il sambenedettese Sergio Rosetti, membro dell’equipaggio del traghetto.

Proprio a Sergio Rosetti e alle altre vittime sarà intitolata l’area verde che ospiterà la targa, a imperitura memoria di quanto accadde la notte del 10 aprile 1991, quando il rogo dell’imbarcazione divampò in seguito alla collisione con una petroliera nella rada del porto di Livorno, intrappolando a bordo i passeggeri.

Alla cerimonia, oltre ai parenti della vittima sambenedettese, prenderà parte anche una delegazione dalla città di Livorno, che annualmente, ogni 10 aprile, ospita la commemorazione per le vittime della tragedia alla quale l’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto partecipa ogni anno con una delegazione e il gonfalone cittadino.

“Si tratta di un passaggio importante – dice la consigliera comunale Giselda Mancaniello, che quest’anno ha rappresentato la città di San Benedetto del Tronto alla commemorazione e si è fatta promotrice dell’iniziativa per l’intitolazione del parco alle vittime della tragedia – che suggella la volontà della nostra città, com’è avvenuto per la città di Livorno, di non dimenticare quanto è accaduto quella notte e di rinnovare la richiesta che lo Stato faccia finalmente un’operazione di verità per rispetto a quelle povere vite perse nell’incendio. L’iniziativa vuole anche rafforzare il legame con la comunità toscana, rinnovando così l’amicizia che corre tra le due città marittime”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...