Concorso di Poesia

San Benedetto: la Cna Picena esprime soddisfazione per la nuova normativa sul movimento delle gru della cantieristica

San Benedetto del Tronto - Porto, rinviata l’ordinanza per limitare il traffico navale

SAN BENEDETTO – Le gru non potranno muoversi nei giorni festivi e nelle giornate di mercato e durante le ore più trafficate del giorno. Occorrerà dare un preavviso alla Polizia Municipale di almeno 24 ore e durante i trasferimenti dovranno essere chiusi viale Marinai d’Italia e il parcheggio di piazza Caduti del Mare.

Cna Picena, settore Nautica, esprime soddisfazione, dopo anni di incertezza, per il recepimento di un’istanza fortemente sentita sul territorio per la regolamentazione, sia pur sotto vincoli di orario e procedure, del passaggio dei propri mezzi speciali per il trasporto delle imbarcazioni..

“Da molti anni – dice Giulio Piergallini, portavoce di Cna Nautica di Ascoli – ci siamo attivati per chiedere la regolamentazione di questi trasporti con l’assessore alle politiche del mare Filippo Olivieri e con il vicesindaco Andrea Assenti. Ad inizio anno c’è stato un incontro anche con il comandante della Capitaneria di porto, Alessio Morelli e con i consiglieri comunali che seguono le vicende del porto. Oggetto dell’incontro le cosiddette gru a cavaliere, che trasportano gli scafi dalle aree di lavorazione allo scalo di alaggio e viceversa percorrendo viale Marinai d’Italia”.

Il problema nasce dal fatto che questi mezzi non rientrano nella categoria dei veicoli in base alle norme del Codice della Strada e pertanto necessitano di specifica autorizzazione e regolamentazione rilasciata dal proprietario della strada, ovvero il Comune.

“Ora c’è unordinanza del Comune – spiega Irene Cicchiello, responsabile del settore Nautica per la Cna Picena –  che parte dal presupposto che queste aree di manovra possono essere considerate cantieri temporanei per operazioni portuali. Pertanto, applicando le normative in materia di sicurezza nei luoghi di lavoro, il provvedimento indica alcune prescrizioni a cui i cantieri si dovranno attenere per evitare qualsiasi interferenza tra i carri in movimento e la circostante vita cittadina. Il tutto per i pochi minuti necessari al trasferimento dei natanti dallo scalo di alaggio al cantiere o viceversa”.

“Gli operatori interessati – conclude Stefano Bonanni della MTS Metamarine – hanno già predisposto l’acquisto di tutti i dispositivi di segnalazione di cui all’ordinanza e manifestano la soddisfazione di questa Regolamentazione che seppur impegnativa nell’attuazione permette lo svolgimento delle attività lavorative con maggior sicurezza”.

Nella sostanza, adesso, le gru a cavaliere non potranno muoversi nei giorni festivi, nelle mattine del mercato e durante le ore del mattino e di mezza giornata quando si registrano i maggiori spostamenti tra casa e lavoro. Occorrerà dare un preavviso alla Polizia Municipale di almeno 24 ore e durante i trasferimenti dovranno essere chiusi con transenne viale Marinai d’Italia e il parcheggio di piazza Caduti del Mare. Inoltre dovranno essere effettuate presegnalazioni per gli automobilisti provenienti da via Pasqualini o da via Fiscaletti.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...