San Benedetto: la Lega interviene su movida e contrasto all’ abusivismo commerciale

SAN BENEDETTO – Il vice responsabile locale della Lega Alessandro Larovere interviene sul fenomeno della movida a San Benedetto del Tronto. «Stiamo parlando -dice- di una delle località turistiche più importanti e frequentate delle Marche, e non solo. Abitando in centro mi è capitato di assistere a risse e schiamazzi notturni fino alle prime luci dell’alba, oltre la musica dei locali a volte troppo alta. Ho notato con grande soddisfazione che quest’anno la situazione è notevolmente migliorata: passeggiando la sera in centro e al lungomare è facile incontrare polizia municipale, carabinieri e fiamme gialle che pattugliano la zona, e che intervengono prontamente appena notano qualcosa fuori posto. La presenza di venditori abusivi nelle ore serali e notturne è praticamente nulla, e di questo ha grande merito l’amministrazione comunale che ha emesso ordinanze e fa il massimo per farle rispettare: gli unici episodi che si registrano ancora riguardano le spiagge e le mattine di mercato».

Sullo stanziamento di 50mila euro da parte del Governo in favore del comune di San Benedetto del Tronto dal fondo unico giustizia per il piano ‘Spiagge sicure – Estate 2018’ per la prevenzione e il contrasto dell’abusivismo commerciale e della contraffazione, Larovere è esplicuito.

«Questo a significare che il leader della Lega e ministro dell’interno Matteo Salvini sta mantenendo le promesse fatte in campagna elettorale in merito ad una maggior attenzione alla sicurezza e al rispetto delle regole. Sono certo che la ricezione di questi fondi garantirà anche maggior attenzione per quello che riguarda ‘delinquenza e teppismo’, in quanto l’amministrazione comunale -conclude Larovere- potrà concentrare le proprie risorse per la sicurezza dei residenti e dei turisti, prevenendo e combattendo la movida molesta e tutti gli episodi violenti».

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...