San Benedetto, presentato lo Special Campus dell’ Asd Stella del Mare

SAN BENEDETTO – Prenderà il via lunedì prossimo 8 luglio lo Special Campus organizzato dall’ Asd Stella del Mare, in collaborazione con l’Università di Camerino.  “Un centro estivo per ragazzi speciali –spiega il prof. Roberto Ciferni– che ha una doppia valenza e cioè fare attività sportiva con l’inclusione sociale.

L’ obiettivo principale è quello di portare tutti i ragazzi che vivono nell’ ombra nel mondo dello sport. Come Stella del Mare abbiamo iniziato con il calcio ma proponiamo tutte le altre discipline a 360 gradi. Un grazie va alla Tecno srl che ci dà una grossa mano per la realizzazione di questo campus”.

Ma come si svilupperà lo Special Campus? “Inizieremo lunedì prossimo –risponde Ciferni-  con il ritrovo alle ore 9 nei locali che l’Unicam ci ha messo a disposizione. Poi si andrà in pineta per il risveglio muscolare. A seguire ecco i tipici sport da spiaggia ma grazie alla collaborazione con la Lega Navale Italiana i nostri ragazzi speciali potranno anche provare a cimentarsi con canoa, canottaggio e vela. Ad oggi sono una ventina gli iscritti e ci auguriamo che il numero possa crescere. Le attività termineranno alle ore 12.30”.

“La Stella del Mare è la stella del nostro cuore –afferma il sindaco Pasqualino Piunti– perché attraverso lo sport riesce a coinvolgere tante famiglie e rappresenta la continuità di una comunità da tutelare. Incentivare forme di aggregazione e di collaborazione con le società locali è estremamente importante e questa sinergia dà vita a queste meritevoli iniziative. La Stella del Mare rappresenta la nostra città e la gratifica”.

“San Benedetto è la città dell’ accoglienza –aggiunge l’assessore ai servizi sociali Emanuela Carboni– e siamo orgogliosi di avere una società, la Stella del Mare, che si occupa fattivamente dei nostri ragazzi speciali. Come amministratori comunali siamo pronti a sostenere tutte le vostre iniziative”.

“L’ Università – è il prof. Gilberto Mosconi che parla in rappresentanza dell’ Unicam- è vero che si occupa di cultura ma nelle sue specificità c’è anche lo sport. Per questo motivo quando ci è arrivata questa proposta ci siamo detti subito disponibili a collaborare. Benvenuti ragazzi speciali”.

“Come Tecno srl –dice Samanta Voltattorni– siamo felici di contribuire nella realizzazione di un bel progetto sociale, auguro buon divertimento a tutti i ragazzi”. “Lo sport sociale –chiude la serie degli interventi Antonio Benigni presidente del Csi-  è una nostra prerogativa. Ringrazio l Università Camerino per la disponibilità e la Stella del Mare che lavora splendidamente in questo ambito”.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...