San Benedetto protagonista al Salone del Libro di Torino, presentata la tappa rivierasca del Premio Strega

SAN BENEDETTO – San Benedetto del Tronto protagonista della penultima giornata del Salone del Libro di Torino. Presentata alle 11.30, al Padiglione della Regione Marche, la tappa rivierasca del “Premio Strega”. Come ogni anno, i cinque finalisti della prestigiosa competizione letteraria saranno a San Benedetto (scelta insieme ad altre sei località italiane) per l’evento “Incontri con l’autore”, per presentarsi e presentare le proprie opere prima della proclamazione del vincitore dell’edizione 2019.

L’appuntamento a San Benedetto è per il 16 giugno prossimo alle 21:30 alla Palazzina Azzurra. Ad illustrare l’evento, questa mattina, il capogruppo in Consiglio regionale, Fabio Urbinati, insieme ai responsabili dell’associazione “I Luoghi della Scrittura”, Mimmo Minuto, Stefano Petrocchi e Silvio Venieri e l’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri.

«Incontri con l’autore è una delle iniziative fiore all’occhiello di San Benedetto del Tronto, che ospita i cinque finalisti del più importante premio letterario italiano, il “Premio Strega”, un vero privilegio per la città – spiega Urbinati –. Dopo la proclamazione del vincitore dell’edizione 2019, tutti e cinque i finalisti incontreranno poi gli studenti dei licei di San Benedetto. Una manifestazione nella quale la Regione Marche ed io abbiamo sempre creduto, non a caso è presente nel Piano triennale regionale della Cultura ed è stata sostenuta con il patrocinio ed un contributo economico di Palazzo Raffaello.

Ringrazio di cuore – continua Urbinati –  l’associazione “I Luoghi della Scrittura”, Silvio Venieri e l’instancabile Mimmo Minuto per aver portato in città un evento che qualifica da anni la Riviera delle Palme, con autori di primissimo livello del panorama mondiale, e che eleva così la proposta culturale di tutte le Marche e della città, che diventa punto di riferimento per quanti amano la letteratura.

Tutto questo – conclude Urbinati – senza dimenticare il lavoro importante che l’associazione fa anche all’interno delle scuole di San Benedetto, che sono i primi luoghi di promozione culturale di una società, ed anche le tante altre iniziative in cui essa è impegnata».

All’incontro di questa mattina ha preso parte anche il filosofo Massimo Cacciari, mentre al termine dell’appuntamento è stato presentato il libro “Prospettiva rosea” del medico e scrittore ascolano, Mauro Mario Mariani.

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...