San Benedetto: ragazze aggredite dal buttafuori, licenza sospesa dieci giorni per il locale


SAN BENEDETTO – La storia del buttafuori che avrebbe picchiato due ragazzine all’uscita di una discoteca di San Benedetto continua ad avere strascichi. Arriva, infatti, il primo provvedimento della Questura che ha disposto la sospensione, per dieci giorni, delle attività di intrattenimento per il locale.

Per ricostruire quanto accaduto quella notte sono a lavoro le forze dell’ordine e, nelle prossime ore, potrebbero essere presi provvedimenti legati a questa vicenda.

Questo il comunicato della Questura di Ascoli Piceno. «Il Questore di Ascoli Piceno ha adottato ai sensi dell’art.100 TULPS un provvedimento di sospensione della licenza della durata di 10 giorni nei confronti di un noto locale notturno di San Benedetto del Tronto (AP), a seguito di reiterate violazioni relative alla gestione della medesima attività.

In particolare, nel corso della stagione, anche in occasione dei controlli interforze effettuati dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri, dalla Guardia di Finanza e della Polizia locale, finalizzati anche al controllo della “movida” della località rivierasca, sono stati riscontrati vari episodi che hanno messo a repentaglio l’ordine e la sicurezza pubblica.

Il locale quindi per il predetto periodo non potrà più effettuare serate danzanti».

Commenti

commenti

Articoli Correlati

Loading...