Concorso di Poesia

San Benedetto: Rendiconto di Bilancio 2017, la soddisfazione dell’ assessore Traini: “Un avanzo di amministrazione di oltre 11,5 milioni di euro”

SAN BENEDETTO –  Il prossimo consiglio comunale del 12 maggio sarà chiamato a discutere e ad approvare il Rendiconto di Bilancio 2017. “Siamo molto soddisfatti -scrive in una nota l’assessore al bilancio Andrea Traini- dei contenuti di questo atto. Non può essere diversamente per un documento che presenta un avanzo di amministrazione di oltre 11,5 milioni di euro di cui la parte libera, cioè non vincolata ad una specifica destinazione, ammonta a oltre 1,7 milioni. Purtroppo, situazioni ereditate dal passato non ci consentono di liberare l’intero potenziale di queste risorse perché dobbiamo onorare dei debiti pregressi con l’Azienda Multi Servizi spa e con la CPL per il contratto Global Service della pubblica illuminazione per un totale di 1,558 milioni”.

“Abbiamo poi deciso -aggiunge Traini- per un atteggiamento prudenziale e di rispetto della cosa pubblica, di destinare la parte rimanente, circa 150mila euro, al fondo contenzioso, ovvero per far fronte a possibili emergenze derivanti da vertenze giudiziarie riferite sempre a fatti del passato che, con questo bilancio, sale di 432.000 euro. Ma un’Amministrazione seria e consapevole ha il dovere, come un buon padre di famiglia, di tutelare il bilancio della comunità. A conferma di ciò valga un ulteriore dato: con questo bilancio il fondo crediti di dubbia esigibilità sale di 284.000 euro”.

“Questo non significa che rinunciamo ad investire sulla città per la soluzione di alcuni annosi problemi attingendo ai fondi di avanzo vincolato: mi riferisco alla ristrutturazione di alcuni alloggi popolari per 120 mila euro, alla manutenzione straordinaria del campo di calcio “Torrione” per 86.000 euro, al sistema di illuminazione dello stadio per 119.000 euro, all’illuminazione del molo sud per 85.000 euro, all’acquisto di attrezzature e alla manutenzione di immobili destinati alla disabilità per 30.000 euro. Inoltre, grazie ai maggiori incassi derivanti dagli oneri di urbanizzazione, destineremo 123.000 euro alla ristrutturazione della scuola Manzoni”.

“E’ altrettanto importante capire che il bilancio del Comune, già in equilibrio sulla base dei parametri ministeriali, ha registrato lo scorso anno un notevole calo sia dei residui attivi, ovvero delle somme da riscuotere (- 812.728 euro), sia dei residui passivi, cioè delle somme da pagare (-1.791.122 milioni). Sappiamo -conclude l’assessore Traini- che è un percorso stretto quello che abbiamo imboccato, ma abbiamo tutta l’intenzione di compierlo fino in fondo per far fronte agli impegni assunti senza ridurre gli investimenti per la città. Di questo siamo fortemente orgogliosi”.

 

Commenti

commenti

Articoli Correlati

In caricamento...